Cronaca

Dall'arresto del latitante all'uomo denunciato per abbandono di rifiuti, il bilancio della Polfer

Il resoconto settimanale della polizia ferroviaria in attività a Messina e provincia. A Barcellona sanzionato un uomo dopo aver gettato immondizia in un'area di proprietà di RFI

Vagava nei pressi della stazione nonostante fosse ricercato da 10 anni. Così è finito in manette un uomo con doppia nazionalità italiana e ivoriana, fermato dalla Polfer di Messina durante un controllo. Su di lui pendeva un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Treviso nel 2011 per i reati di clonazione di carte di credito e sostituzione di persona, per i quali dovrà scontare una pena detentiva di 1 anno, 8 mesi e 5 giorni di reclusione.

A Barcellona Pozzo di Gotto, gli agenti della polizia ferroviaria hanno invece denunciato un uomo per occupazione abusiva e abbandono e immissione di rifiuti. Gli agenti hanno accertato che su un’area di proprietà di Rete Ferroviaria Italiana, sita sotto un viadotto, l’uomo aveva abbandonato rifiuti di diverso genere nonché carcasse di ciclomotori e autoveicoli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'arresto del latitante all'uomo denunciato per abbandono di rifiuti, il bilancio della Polfer

MessinaToday è in caricamento