menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ufficio postale (Foto di repertorio)

Ufficio postale (Foto di repertorio)

Condannato per rapina alle Poste a cinque anni, assolto in appello

Marcello Prinzi secondo i giudici di Secondo grado non è l'autore dei fatti avvenuti nell'agosto 2015


Condannato in primo grado nel dicembre 2019 per rapina in un ufficio postale del capoluogo avvenuta nell'agosto 2015, assolto in appello il messinese Marcello Prinzi. Oggi la decisione della Corte di Secondo grado presieduta da Carmelo Blatti, consiglieri Bruno Sagone e Silvana Cannizzaro. L'imputato è stato difeso dall'avvocato Giuseppe Ventura Spagnolo che aveva richiesto la testimonianza in aula di un agente di polizia. Dopo l'audizione i giudici hanno assolto Prinzi con la formula per non aver commesso il fatto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Parità di genere, musica e confronto in diretta streaming

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento