Cronaca

Parcheggia l'auto incidentata in uno stallo per disabili esibendo il pass di un familiare scaduto, multato

A scoprirlo gli agenti della Municipale durante il servizio "Tolleranza zero"

Doveva lasciare per tre giorni l'auto vicino al carrozziere e decide di parcheggiarla in uno stallo per disabili esibendo il pass scaduto di un familiare ed evitando, così, di pagare il gratta e sosta. A scoprirlo il servizio "Tolleranza Zero" eseguito dagli agenti della Municipale coordinati dal comandante Stefano Blasco.

Il pass era esposto sull'auto incidentata con la parte relativa alla scadenza coperta dalla guarnizione del parabrezza. Un dettaglio che ha allertato il comandante che, con l'ausilio dei suoi uomini e della centrale operativa, grazie al numero di targa del mezzo, ha rintracciato e convocato sul posto il proprietario dell'autovettura.

E' stato lo stesso Comandante a sanzionare il proprietario dell'autovettura contestandogli l'uso improprio del pass CDS art. 188 c. 1 e c. 4  per un importo limiti edittali da 168,00 a 672,00 euro e la decurtazione di ben 6 punti dalla patente. Sequestrato il pass ed avviate tutte le procedure  consequenziali. Sono state oltre mille le sanzioni art. 158 e 188 del Codice della Strada nel solo mese di febbraio con oltre un migliaio di punti decurtati dalla patente di automobilisti indisciplinati.

Controlli a tappeto mai cessati e sanzioni a raffica a qualsiasi ora del giorno e della notte. Il numero telefonico della centrale operativa 090771000 è attivo 24 ore su 24.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggia l'auto incidentata in uno stallo per disabili esibendo il pass di un familiare scaduto, multato
MessinaToday è in caricamento