Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Capo d'Orlando, gioco fra le onde rischia di finire in tragedia: si tuffano in tre per salvarlo

Sono stati l’ex assessore al turismo Rosario Milone, suo fratello Vittorio ed il bagnino del Sunset ad evitare che annegasse

Primo a sinistra il ragazzo salvato con due dei suoi “angeli”, l'ex assessore Milone e il bagnino del Sunset

E' vivo per miracolo il ragazzone che vedete a destra nella foto in alto. E' stato il coraggio di tre orlandini a evitare che venisse inghiottito dalle onde a Capo d'Orlando.

Il giovane, 24 anni, era con alcuni amici e si divertiva in acqua con gli amici quando è stato letteralmente risucchiato. Forse un malore o un crampo. Attimi di terrore fra gli amici che non sono riusciti a raggiungerlo mentre anbdava sempre più al largo. 

Quando ormai si temeva il peggio sono stati l’ex assessore al turismo Rosario Milone, suo fratello Vittorio ed il bagnino del Sunset, Alessandro Valente.

Lo stabilimento balneare è infatti della famiglia Milone ma è stata davvero una fortuna che fossero lì pronti a dare manforte e ad evitare il peggio. Milone stava infatti festeggiando il compleanno nella struttura. Prontezza di riflessi e grandi bracciate hanno consentito di mettere in salvo il ventiquattrenne.

Intanto stamattina  è iniziato e proseguirà per tutto il mese di agosto il servizio di salvataggio sul litorale di Capo d’Orlando garantito dai soci del “Corpo Volontario Spiagge Sicure”.

Si tratta di un servizio fondamentale di sicurezza a tutela di turisti e residenti, garantito dall’amministrazione comunale. Gli assistenti bagnanti, muniti di regolare brevetto, sono coordinati dal responsabile Marco Lupica, e si alternano a coppie su quattro diverse postazioni dislocate lungo il lungomare paladino, dal Faro alla fine del lungomare Ligabue.

La sorveglianza viene garantita in due turni che coprono l’arco della giornata, dalle 9 alle 14 e dalle 14 alle 19.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capo d'Orlando, gioco fra le onde rischia di finire in tragedia: si tuffano in tre per salvarlo

MessinaToday è in caricamento