rotate-mobile
Cronaca

Caro bollette, i locali del centro spengono le insegne

La protesta organizzata dalla Fipe. "Oltre 500 aziende in difficoltà"

Insegne e luci spente. Così diversi commercianti di Messina hanno scelto di protestare ieri sera contro il caro bollette, partecipando alla manifestazione organizzata da Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi). Dalle 20 è tornato il buio tra le vie del centro cittadino che iniziano a popolarsi di giovani vista ormai l'imminente fine dell'estate. I locali della movida hanno scelto di manifestare a fronte dell'aumento dei costi di energie e materie prime che nei prossimi mesi rischierà di provocare ulteriori disagi. 

Tra i partecipanti all'iniziativa i gestori de "Il siciliano", "Salotto Fellini", "Cavallino" e "La Piazzetta". A motivarla il responsabile Carmelo Picciotto: "È  una protesta per la sopravvivenza del contesto economico e dwlla nostra città. Oltre 500 aziende sono in difficoltà e no potranno pagare la successiva bolletta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro bollette, i locali del centro spengono le insegne

MessinaToday è in caricamento