rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca

Controlli e sanzioni della polizia ferroviaria, un minore straniero rintracciato e ricondotto in comunità

In Sicilia sono state 426 le pattuglie impegnate nelle stazioni e 75 quelle a bordo treno che hanno consentito di vigilare 141 treni sia a breve che a lunga percorrenza

Sono 6.574 le persone controllate, 7 indagati, 68 veicoli ispezionati e 7 sanzioni amministrative elevate: questi i risultati del compartimento polizia ferroviaria per la Sicilia nelle festività di Natale, Capodanno ed Epifania appena trascorse. Nel complesso sono state 426 le pattuglie impegnate nelle stazioni e 75 quelle a bordo treno che hanno consentito di vigilare 141 treni sia a breve che a lunga percorrenza; 35 i servizi antiborseggio in abiti civili, volti alla prevenzione e al contrasto di reati come furti e truffe, solitamente in aumento nei periodi di festa anche in ragione del maggiore afflusso di passeggeri. Tre i minori stranieri rintracciati a Catania, Messina e Palermo, riaffidati alle comunità da cui si erano arbitrariamente allontanati.

Il 28 dicembre si è svolta la XIII Giornata “Stazioni Sicure”, organizzata a livello nazionale dal servizio polizia ferroviaria, nel corso della quale sono stati effettuati controlli straordinari nei maggiori scali ferroviari della regione, sui treni ed in un deposito bagagli al fine di incrementare il livello di sicurezza in ambito ferroviario. All’inizio di gennaio si è anche svolta la prima giornata dell’anno “Rail Safe Day”, mirata a contrastare comportamenti impropri nonché l’indebita presenza di persone non autorizzate in ambito ferroviario.

L’operazione ha portato all’elevazione di sanzioni amministrative a 4 persone a Catania ed 1 a Messina per il mancato rispetto delle norme del regolamento di polizia ferroviaria. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli e sanzioni della polizia ferroviaria, un minore straniero rintracciato e ricondotto in comunità

MessinaToday è in caricamento