Cronaca

Coronavirus, Asp: "Nessun caso nel messinese, ma l'allerta è massima"

Il 24 febbraio vertice tra prefettura e aziende ospedaliere provinciali. Personale sanitario pronto ad eventuali emergenze. La Paglia: "Allarmismo ingiustificato"

Massima allerta per la diffusione del coronavirus anche nel Messinese dopo le due morti in Lombardia e Veneto e i 29 contagi accertati.

Al continuo monitoraggio della Regione, coordinato direttamente dall'assessore Ruggero Razza con la convocazione di un'unità di crisi, si aggiungono i protocolli di sicurezza di Asp e prefettura.

Al momento non si registrano casi accertati nel territorio metropolitano, resta altissima l'attenzione ma nessun ingiustificato allarmismo.

"Ho convocato - dice il direttore Asp Paolo La Paglia - per lunedì alle 10 una ulteriore riunione del tavolo permanente provinciale, composto dai direttori degli ospedali e dei distretti della provincia per fare il punto della situazione; tutto il personale sanitario è formato per affrontare ogni emergenza e ogni presidio sanitario dislocato sul territorio provinciale è dotato di strumenti di protezione individuali adeguati in caso di necessità."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Asp: "Nessun caso nel messinese, ma l'allerta è massima"

MessinaToday è in caricamento