Cronaca

Casalvecchio Siculo, messa in sicurezza per il centro abitato

Espletata la gara per consolidare la zona est, a valle dell’ex scuola media. Il progetto prevede la demolizione parziale di una parte di muro di contenimento della strada comunale e la realizzazione di una paratia di pali con un cordolo in cemento armato

E’ il cuore pulsante del paese, con numerose attività commerciali, la sede del palazzo comunale e diversi edifici. Ma è anche l’area più fragile e vulnerabile, perché necessita di un intervento di messa in sicurezza, dopo le frane degli ultimi anni che hanno compromesso la stabilità di tutto il versante. E’ per questo che la Struttura contro il dissesto idrogeologico, guidata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretta da Maurizio Croce, ha prima programmato, e ora espletato, la gara per consolidare la zona est di Casalvecchio Siculo, nel Messinese, a valle dell’ex scuola media.

Al primo posto della relativa graduatoria, con un ribasso del 28,04 per cento, la Medi Appalti di Sant’Agata Li Battiati. I danni riportati negli anni, a seguito dei movimenti franosi citati, sono ancora evidenti: lesioni in alcuni muri di sostegno e in diverse abitazioni dell’area oltre ad una serie di fessurazioni del manto stradale, sia della Provinciale 19 sia di via Sant’Onofrio. Inoltre, le acque superficiali hanno provocato lo smottamento dei terreni, con l’erosione di parte del pendio.

Il progetto prevede la demolizione parziale di una parte di muro di contenimento della strada comunale e la realizzazione di una paratia di pali con un cordolo in cemento armato in sommità. Verrà infine costruita un canale che consenta il regolare deflusso delle acque meteoriche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casalvecchio Siculo, messa in sicurezza per il centro abitato

MessinaToday è in caricamento