Cronaca Monforte San Giorgio

Monforte San Giorgio, ultima tappa per il consolidamento di Monte Immacolata

Un milione e 350 mila euro per il quarto e ultimo intervento che metterà in sicurezza l'area classificata ad alto rischio. I crolli di massi sempre più frequenti a partire dagli anni Ottanta

Quarto e ultimo intervento in vista per Monte Immacolata, il rilievo che sovrasta il paese di Monforte San Giorgio. La Struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico, guidata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, ha infatti pubblicato la gara che consentirà di affidare i lavori di consolidamento dell'ultimo versante che minaccia il centro abitato. Il timing di gara stilato dagli uffici di Piazza Ignazio Florio, diretti da Maurizio Croce, prevede che le offerte possano essere presentate entro il prossimo otto aprile.

L' importo complessivo dell'appalto è di un milione e 350 mila euro, un budget importante, in linea con quelli precedentemente impiegati per gli altri tre lotti. Si chiuderà, dunque, a breve la capillare operazione di messa in sicurezza di un'area classificata R4 proprio per i rischi che incombono su di essa. A partire dagli anni Ottanta, i crolli di massi sono stati sempre più frequenti e il livello di allerta per le numerose abitazioni che sorgono sotto le pareti rocciose si è via via innalzato.

Anche in questo caso, l'intervento che dovrà effettuare l'impresa aggiudicataria consisterà anzitutto nella rimozione dei blocchi instabili e, subito dopo, nel posizionamento di reti metalliche in grado di schermare le strutture più esposte. Necessaria anche la regolarizzazione, attraverso un'adeguata rete di canali, dei flussi di acqua piovana che finora si sono dispersi e infiltrati nel terreno contribuendo ad accentuarne la fragilità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monforte San Giorgio, ultima tappa per il consolidamento di Monte Immacolata

MessinaToday è in caricamento