Casalinga scambiata per il comando dei vigili urbani: "Ricevo trenta telefonate al giorno, è un inferno"

Accade a Monforte San Giorgio. Il vecchio numero della polizia municipale è stato assegnato a normali cittadini, ma nessuno ha aggiornato gli elenchi. Lo sfogo di una donna: "Costretta a staccare il telefono per avere un po' di pace"

Ogni giorno la tranquillittà di Mariangela e della sua famiglia viene turbata dal suono del telefono. Dall'altro capo della cornetta non c'è uno stalker seriale, ma incolpevoli cittadini che credono di parlare con il comando della polizia municipale. Accade a Monforte San Giorgio. 

All'origine c'è un intoppo sulla modifica dell'utenza telefonica che non si è ancora risolto. Il locale presidio dei vigili urbani ha infatti cambiato numero e la vecchia utenza è stata assegnata alla donna per uso esclusivamente privato. Ma nessuno ha provveduto ad aggiornare gli elenchi cartacei e digitali e l'equivoco si rinnova quotidianamente. 

"Da otto mesi ricevo più di trenta telefonate al giorno - racconta Mariangela a MessinaToday - è diventata una situazione insostenibile, un inferno. C'è chi protesta per una multa o chi chiede la rimozione forzata di un'auto in divieto di sosta. Puntulamente io e mio marito siamo costretti a spiegare che non siamo vigili urbani. Durante l'emergenza Covid sono stata costretta a staccare direttamente il telefono perché il numero di chiamate era raddoppiato. Ho due bimbi piccoli che spesso vengono disturbati dagli squilli durante il loro riposino pomeridiano".

La donna ha più volte sollecitato l'amministrazione comunale ad intervenire, ma finora nulla è stato fatto. "Continuo a ricevere telefonate - spiega - perfino da parte delle forze dell'ordine. Finora nessuno ha risolto il problema nonostante i miei continui solleciti. Tutte le volte che incontro gli agenti della Municipale ricordo loro la mia situazione sperando che si possa concludere tutto nel più breve tempo possibile. Io pago regolarmente l'utenza telefonica, ma sono costretta a rinunciare ad utilizzarla per avere un po' di pace".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo ricovero per coronavirus al Policlinico, una cinquantenne in arrivo da Patti: due impiegati in isolamento

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Omicidio o suicidio a Capo d'Orlando? Muore 48enne messinese con un coltello in corpo: vana la corsa in ospedale

  • Roccalumera piange Angelica, sconfitta dal tumore a soli 18 anni

  • Nonno positivo al Covid, tre alunni della "Catalfamo" in quarantena

  • Coronavirus, 98 i nuovi positivi in Sicilia (9 a Messina e provincia): a Patti una classe in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento