Viola i domiciliari dicendo di andare in ospedale, ma i carabinieri lo trovano al mercato

Protagonista un 41enne messinese sorpreso nel mercato di via Marco Polo mentre infastidiva i venditori. Dovrà rispondere del reato di evasione

Aveva avvisato le forze dell'ordine di dover uscire da casa, nonostante gli arresti domiciliari, per recarsi in pronto soccorso, ma le sue intenzioni erano ben altre. L'uomo, un 41enne messinese, è stato infatti rintracciato dai carabinieri tra i banconi del mercato ortofrutticolo di via Marco Polo. A chiamare il 112 erano stati gli stessi venditori dopo essere stati infastiditi dall'uomo stesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per lui è dunque scattato l'arresto per evasione e ristretto nuovamente ai domiciliari con braccialetto elettronico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Tragedia sfiorata in via Jaci, soccorso un uomo che ha tentato il suicidio

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: otto a Messina

  • Omicidio o suicidio a Capo d'Orlando? Muore 48enne messinese con un coltello in corpo: vana la corsa in ospedale

  • Roccalumera piange Angelica, sconfitta dal tumore a soli 18 anni

  • Nuovo ricovero per coronavirus al Policlinico, una cinquantenne in arrivo da Patti: due impiegati in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento