Inchiesta "Fuori dal tunnel", l'assessore Falcone: "Se il governo vuole revocare la concessione faccia pure"

L'esponente della giunta Musumeci rivolge un plauso a Procura e Dia sull'ultima indagine che "sconvolge" il Consorzio autostrade e al viceministro Cancelleri chiarisce la posizione della Regione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

"Come già avvenuto in altre occasioni, vogliamo formulare un plauso per l'accurato lavoro inquirente compiuto da Procura e Dia di Messina riguardo i presunti affidamenti truccati al Consorzio autostrade siciliane. Bene che i fari della magistratura restino puntati su un ente che deve lasciarsi definitivamente alle spalle le epoche di malagestione, clientele ed inefficienza. I fatti contestati da ultimo, infatti, riguardano il 2015 e sono assai risalenti rispetto al nuovo assetto della governance dell'ente voluto dal Governo Musumeci". Lo dichiara l'assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, commentando l'inchiesta "Fuori dal tunnel" della Procura di Messina.  "Per quanto riguarda il dibattito sulle concessioni autostradali e le parole del viceministro Giancarlo Cancelleri sul Cas - prosegue Falcone - da parte nostra non vi è alcuna preclusione. Se il Governo nazionale ritiene che la revoca sia la soluzione, facciano pure, così non ci sarà più spazio per le polemiche. Non sarà certo la Regione Siciliana ad ostacolare l'intervento di Roma e le decisioni del viceministro che, certamente, saranno risolutivo delle problematiche notorie e di vecchia data che affliggono il Cas". 
 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento