Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

“Vola più in alto che puoi”, commozione e palloncini bianchi al Duomo per l'ultimo saluto a Elio Finocchiaro

L'addio a uno dei più conosciuti e stimati animatori della movida a Messina, che ha perso la vita a soli quarant'anni nell’incidente stradale a San Licandro

“Lui e i suoi piccoli briefing resteranno nella storia… Così come il suo sorriso. Ciao Eliuccio nostro”. Lo hanno salutato così, con un grande abbraccio ideale e decine di palloncini bianchi volati davanti la cattedrale, mentre il cielo diventa lentamente più scuro. “Vola più in alto che puoi anche tu, amico mio”.

E’ stata tanta la commozione per i funerali di Elio Finocchiaro, uno dei più conosciuti e stimati animatori della movida a Messina, negli ultimi cinque anni al lavoro alla Fire, che ha perso la vita a soli quarant'anni la notte tra il 19 e 20 dicembre nell’incidente stradale a San Licandro, perdendo il controllo del suo scooter mentre tornava a casa.

Il silenzio in chiesta è stato rigoroso e il dolore composto. A fine messa, i saluti dei colleghi e i ringraziamenti della compagna Roberta, la sua voce era spezzata dal pianto. Accanto alla bara, due foto, una storica e una dell'ultima sera, quella quando festeggiava con i colleghi per i saluti di Natale alla discoteca Cube. Gli stessi che lo hanno portato in spalla, l’ultima volta, all’uscita della chiesa. Gli amici di sempre e i colleghi più vicini. A fine messa anche un video celebrativo di tutti i momenti felici di Elio, tra le note dell'ultima canzone che lui stesso aveva suonato per salutare tutti al Cube.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Vola più in alto che puoi”, commozione e palloncini bianchi al Duomo per l'ultimo saluto a Elio Finocchiaro

MessinaToday è in caricamento