Cronaca Via Campo delle Vettovaglie

Non ha ancora un nome il cadavere ritrovato il 14 dicembre, anche lui ha un tatuaggio

La Guardia costiera ha segnalato le caratteristiche dell'uomo scoperto senza vita al porto di Messina, nessuno ha chiesto notizie fin adesso. C'è un collegamento con i morti recuperati tra Capo d'Orlando e la provincia palermitana insieme a centinaia di chili di hashish? Non ci sono conferme al momento

Nessuno lo ha cercato a distanza di un mese e mezzo. Non ha ancora un nome il cadavere rinvenuto lo scorso 14 dicembre nelle acque del porto di Messina. La Guardia costiera segnala le caratteristiche: uomo bianco, razza caucasica, dall’età apparente di circa 65/70 anni, capelli radi, corti e brizzolati, peli della barba brizzolati, privo di denti, ritrovato completamente nudo ad eccezione di un paio di calzini di colore scuro. Nella parte inferiore della gamba destra, sul lato esterno, è presente un tatuaggio raffigurante una mitraglietta. "Chiunque abbia notizie utili a risalire all’identità della salma può  contattare la Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Messina - ricorda l'Autorità marittima - chiamando il numero di telefono 090/34.44.44 o inviando una pec/email ai  seguenti indirizzi: cp-messina@pec.mit.gov.it oppure cpmessina@mit.gov.it.". 

Il corpo, in avanzato stato di decomposizione, era stato rinvenuto alle 16,30 del 14 dicembre nello specchio d'acqua antistante il molo dell'Arsenale militare. A recuperarlo un gommone del nucleo nautico dei vigili del fuoco su richiesta della capitaneria di porto. La salma, dopo l'ok della magistratura era stata trasferita all'obitorio del Policlinico. Il mancato riconoscimento dell'uomo fa venire in mente i ritrovamenti dei tre cadaveri (anche loro presentavano nel corpo dei tatuaggi) tra Capo d'Orlando e la provincia palermitana legati - c'è un'indagine in corso curata anche dalla procura di Patti - alle centinaia di chili di hashish arrivate dal mare. 

Cadaveri e hashish in spiaggia tra Capo d'Orlando e la provincia palermitana 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ha ancora un nome il cadavere ritrovato il 14 dicembre, anche lui ha un tatuaggio

MessinaToday è in caricamento