rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Incidenti stradali

Sempre grave il ciclista travolto da un'auto, gli atleti del Barbagianni's si uniscono in preghiera

Nella piccola chiesa di Santa Chiara l'abbraccio dei colleghi per il 44enne travolto a Taormina. "Non mollare continua a lottare, perché abbiamo bisogno di te”

Gli atleti del “Barbagianni's Team” nella piccola chiesa di Santa Chiara si sono uniti in preghiera per l’amico e collega ciclista che rischia ancora la vita.

Restano gravi infatti le condizioni del ciclista messinese centrato il 3 aprile a Taormina da una Ford Mondeo che ha travolto una comitiva di cicloamatori. L'uomo è ancora ricoverato in coma farmacologico al Cannizzaro di Catania dove i medici stanno monitorando, e tenendo sotto stretta osservazione, le sue condizioni. 

Altri quattro ciclisti hanno riportato varie fratture. Denunciato il 70enne automobilista di Carini responsabile dell'incidente che ha coinvolto una comitiva messinese di 18 ciclisti, atleti del “Barbagianni's Team”, una società di Messina.

Ieri mattina il momento di preghiera. “Ci siamo messi noi in ginocchio davanti al Santissimo, per te, caro Giovanni. Tutta la nostra squadra Barbagianni's si è unita insieme alla tua Famiglia, per chiedere questa Grazia, non mollare continua a lottare, perché abbiamo bisogno di te”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sempre grave il ciclista travolto da un'auto, gli atleti del Barbagianni's si uniscono in preghiera

MessinaToday è in caricamento