Cronaca

Autostrade siciliane, il Mit invia il superispettore Migliorino: nel mirino ponti e viadotti

Missione siciliana per il funzionario del ministero dei trasporti che dovrà verificare il rispetto di tutti gli standard di sicurezza. Domani la prima tappa in videoconferenza con i vertici del Cas

Il ministro per le infrastrutture ha dato mandato all’ingegnere Placido Migliorino, di svolgere accertamenti sulle condizioni dei viadotti delle autostrade siciliane dopo la notizia del sequestro da parte della Procura di 21 strutture pericolanti.

Già domani è prevista una videoconferenza con i vertici del Cas di contrada Scoppo.  Migliorino, uno dei funzionari più temuti, nell’ultimo anno ha passato in rassegna alcuni viadotti della rete autostradale sia al Centro Sud che al nord. I controlli dell’ispettore del Mit in alcuni casi hanno imposto lavori straordinari e immediati da parte dei concessionari.

Migliorino, originario di Merì, e uno dei funzionari più temuti per le sue “missioni” di vigilanza e ha messo a nudo una lunga serie di inadempienze e criticità sullo stato di salute delle autostrade e i livelli di sicurezza.

“L’ordine di servizio per le autostrade siciliane è arrivato ieri – spiega Migliorino – Ma la mia nomina non è una conseguenza del recente sequestro disposto dalla procura di Barcellona per i viadotti. Si tratta solo di una coincidenza. Domani si svolgerà questo incontro preliminare per valutare intanto una serie di documentazioni. Da lunedì prossimo invece sarò a Messina tutta la settimana per gli opportuni sopralluoghi e ispezioni sulla sicurezza di viadotti e ponti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autostrade siciliane, il Mit invia il superispettore Migliorino: nel mirino ponti e viadotti

MessinaToday è in caricamento