Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Incertezza sulla fine dei lavori allo stadio: Acr Messina chiederà di anticipare la gara con il Palermo

L'intoppo causato dalla mancata consegna delle forniture. Si attende ancora il ripristino delle torri faro e l'impianto elettrico. Quasi ultimati i tornelli. Il derby potrebbe giocarsi alle 17 di sabato 4 settembre

Continua la corsa contro il tempo del Comune per rendere agibile lo stadio "Franco Scoglio" in vista dell'inizio del campionato di Serie C. La data cerchiata in rosso sul calendario è quella del prossimo 4 settembre, giorno in cui l'Acr Messina esordirà in casa nell'atteso derby con il Palermo. Ma affinchè l'impianto possa essere in linea con le rigide prescrizioni imposte dalla Lega Calcio, occorre attendere. Al momento non si conosce con esattezza quando i lavori di riqualificazione, iniziati lo scorso mese, potranno essere conclusi. Si evince dal verbale della Commissione Provinciale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo riunitasi il 13 agosto. A rallentare le operazioni è il mancato arrivo del materiale già ordinato dalle ditte che stanno eseguendo gli interventi per i quali Palazzo Zanca ha stanziato 500mila euro. 

Ci vorrà più tempo per ripristinare le torri faro visto che la fornitura potrà essere consegnata non prima del 6 settembre. Si attendono i pezzi anche per attivare gli impianti di videosorveglianza e il restante quadro elettrico. Vicini al completamento, invece, gli impianti antincendio e l'installazione dei tornelli. I lavori edili sono stati già ultimati.

E i ritardi riguardo la messa a norma dell'impianto di illuminazione potrebbero spingere l'Acr Messina a chiedere alla Lega l'anticipo alle 17 del match con il Palermo, in programma al "Franco Scoglio" il prossimo 4 settembre con calcio d'inizio attualmente previsto alle 20.30. Una possibilità che la società sta valutando. Se il collaudo degli altri impianti andrà a buon fine, il temporaneo non funzionamento delle torri faro non dovrebbe infatti precludere l'omologazione dello stadio per 6900 spettatori.

Intanto, la Prefettura ha invitato l'amministrazione comunale a redigere un cronoprogramma con indicazioni precise circa la consegna dei materiali e la conclusione dei lavori. Le parti si incontreranno nuovamente il prossimo 23 agosto.  A monitorare con attenzione l'evolversi dei fatti è l'assessore allo Sport Francesco Gallo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incertezza sulla fine dei lavori allo stadio: Acr Messina chiederà di anticipare la gara con il Palermo

MessinaToday è in caricamento