menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primo giorno da prefetto per Cosima Di Stani: "Spenderò ogni energia per affermare legalità come principio di sviluppo"

Con una lettera il nuovo rappresentante del governo ha salutato Messina e la sua provincia. Sicurezza e dialogo con cittadini e istituzioni alla base del mandato

Primo giorno di lavoro per il nuovo prefetto di Messina, Cosima Di Stani. A Palazzo del Governo questa mattina è avvenuto ufficialmente il cambio della guardia dopo i tre anni trascorsi in città da Maria Carmela Librizzi, adesso a Catania per volontà del Viminale. 

Di Stani, proveniente dalla prefettura di Caltanissetta, nei giorni scorsi ha incontrato l'amministrazione comunale e adesso è pronta a svolgere l'importante incarico. Il prefetto ha voluto salutare la città con una lettera in cui assicura il massimo impegno per la tutela della legalità e della sicurezza per uno sviluppo economico e sociale del territorio.

La lettera del prefetto

É per me un  grandissimo onore  assumere   oggi  l’incarico  di  Prefetto di Messina,  bellissima città “ … che taglia nell’azzurro il più  bel porto del mondo” e provincia  tra le più popolose e industriose, non solo del meridione d’Italia.

Rivolgo, innanzitutto, un cordiale e sincero omaggio a tutti i cittadini del Capoluogo e della provincia, ai Parlamentari nazionali, al Presidente della  Regione Siciliana, al Presidente e ai Deputati dell’Assemblea Regionale Siciliana,  alle Autorità religiose, politiche, civili e militari, alla Magistratura, al Sindaco della Città Metropolitana e ai Sindaci e ai Commissari Straordinari del territorio provinciale,  al Rettore dell’Università e agli esponenti del mondo della cultura, a tutti i Rappresentanti delle categorie economiche e produttive, ai Rappresentanti sindacali, agli esponenti degli Organismi associativi e del terzo settore, al mondo del volontariato sociale.

Un saluto particolarmente affettuoso alle Forze di Polizia che svolgono la loro attività con incessante impegno e dedizione per assicurare, anche in questo difficile momento che il nostro amato Paese sta vivendo per l’emergenza pandemica, una ordinata convivenza civile.

Nell’esercizio della funzione affidatami dal Governo, su proposta della Signora Ministro dell’Interno, della quale sono onorata, spenderò ogni energia con  impegno, lealtà, trasparenza, disponibilità al dialogo con l’obiettivo di sostenere la rete virtuosa delle relazioni tra Istituzioni e società civile e per affermare la legalità quale strumento di crescita e di sviluppo.

Tanto più ora che tutto il Paese è impegnato ad affrontare una emergenza terribile ed inaspettata che richiede in tutti noi coesione, comprensione e coordinamento per affrontare in modo incisivo i bisogni emergenti non solo di natura sanitaria ma anche economici e sociali.

Sarà, pertanto,  mio preciso impegno prestare attenzione e valorizzare i contributi offerti da tutti, per un’azione a tutto campo a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, a garanzia dei diritti civili e sociali e di condizioni di sempre maggior tutela della pubblica incolumità, della sicurezza del lavoro e della salvaguardia ambientale.

Fin dal primo giorno di lavoro, intendo manifestare alle Istituzioni e ai cittadini il mio massimo impegno teso  ad instaurare un dialogo costante finalizzato, nell’interesse generale, a potenziare gli interventi di ciascuno, nel quadro del principio di leale collaborazione tra Governo centrale ed Organi di governo locali, assicurando ascolto alle istanze del territorio, ma altresì rigore nel contrasto ad ogni forma di illegalità  e di criminalità.

Con questo spirito di grande attenzione alle esigenze della popolazione della provincia messinese mi adopererò a tutela della pari dignità sociale e dello sviluppo del territorio.

Rivolgo infine un particolare saluto  agli operatori della comunicazione e dei mass media e a tutti coloro insomma che con il loro impegno possono contribuire efficacemente all’ulteriore crescita democratica della collettività.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento