rotate-mobile
Cronaca San Pier Niceto

Minacce di morte e violenze ai familiari, grazie alla denuncia finisce in carcere

Un parente ha raccontato tutto ai carabinieri della Stazione di San Pieri Niceto facendo scattare le indagini

I carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto su richiesta della Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, nei confronti di un uomo ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti contro familiari.

L’attività investigativa ha avuto origine dalla denuncia effettuata presso la Stazione Carabinieri di San Pier Niceto da un familiare, esausto delle ripetute vessazioni subite. Dalle indagini condotte dai militari dell’Arma è emerso che l’uomo, con ripetute minacce di morte e atti di violenza, da gennaio, con frequenza quotidiana, sottoponeva i familiari conviventi ad abituali sofferenze. Le indagini dei carabinieri hanno permesso di raccogliere ulteriori elementi utili a ricostruire diversi episodi delittuosi. L’attività investigativa, condotta nell’immediatezza dei fatti e coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, ha consentito di documentare, nel giro di poco tempo, un quadro indiziario grave e tale da consentire l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.  L’uomo è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto.

Il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e per l’indagato vale il principio di non colpevolezza sino alla sentenza definitiva, ai sensi dell’art. 27 della Costituzione.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce di morte e violenze ai familiari, grazie alla denuncia finisce in carcere

MessinaToday è in caricamento