Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

Rete fognaria e cavi elettrici distrutti dalle mareggiate, Sos di Biancuzzo per Contrada Marmora

Il consigliere della Sesta circoscrizione chiede un sopralluogo urgente per accertare l'emergenza. Tubi spazzati via dalle onde tubi. I rischi per le abitazioni

Rete fognaria distrutta e abitazioni a rischio. E' la foto, anzi le foto, scattate dal consigliere della sesta circoscrizione Mario Biancuzzo che ha documentato la devastazione sul litorale che va da Timpazzi a Ponte Gallo. In contrada Marmora al km 29,750 (nel tratto contrada Cufina – Marmora) le ultime mareggiate hanno determinato la distruzione della rete fognaria e che continua a minacciare gli insediamenti abitativi.

“I marosi - scrive in una nota al sindaco, al presidente dell'Aam e all'assessore ai Lavori pubblici - hanno spazzato via il tubo di colore rosso contenente il cavo dell’energia elettrica, che alimenta le pompe di sollevamento per i liquami fognari, scoperchiandoli. I tubi della rete fognaria scoperchiati dalla forza erosiva delle onde. La strada sterrata ormai è inesistente e le abitazioni sono esposte alle future mareggiate. La popolazione dei borghi che affacciano sul mare tirreno è ormai abituata a convivere con la forza possente dei marosi e con il grande rischio idrogeologico delle coste adiacenti alle opere pubbliche e abitazioni private”.

Biancuzzo chiede un sopralluogo sui luoghi per accertare la situazione di emergenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rete fognaria e cavi elettrici distrutti dalle mareggiate, Sos di Biancuzzo per Contrada Marmora

MessinaToday è in caricamento