Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

In sciopero i lavoratori della mensa universitaria per gli stipendi in ritardo

La protesta è organizzata dalla Filcams Cgil, richiesto il rispetto del contratto di lavoro e della data dei cedolini di versamento

In sciopero i lavoratori della mensa universitaria. Domani alle 10,30 presidio, nel rispetto delle norme anti-Covid19, degli addetti davanti agli uffici dell’Ersu di Messina. Saranno in sciopero per il costante ritardo nel pagamento degli stipendi. Gravissima la situazione di questi lavoratori che da mesi ormai percepiscono la retribuzione con forti ritardi. «Dal 19 ottobre 2020, data del subentro di Ad Majora s.r.l. e Abathia Soc. Coop., gli stipendi non sono mai arrivati entro il dieci del mese successivo – denuncia Giselda Campolo, la Segretaria Generale della Filcams-Cgil di Messina – Un settore colpito più di altri che proviene da mesi di sospensione totale del servizio e di ammortizzatore sociale che hanno comportato un anno di sacrifici per le famiglie dei lavoratori. I ritardi dei pagamenti degli stipendi uniti a quelli  dell’ammortizzatore sociale (fermo a Gennaio scorso) hanno comportato che ancora una volta il prezzo della crisi sia pagato dai lavoratori che per definizione non dovrebbero sobbarcarsi il rischio d’impresa. Sempre più spesso – continua la Campolo - aziende che non hanno la capacità economica di anticipare gli stipendi in attesa dei necessari tempi tecnici per il pagamento delle fatture da parte degli enti appaltanti si aggiudicano appalti e declinano il rischio d’impresa sui lavoratori coi ritardi e con decurtazione degli istituti dovuti sui cedolini. Su espressa richiesta dei lavoratori abbiamo proclamato lo sciopero per chiedere il rispetto del contratto collettivo di lavoro violato nei cedolini e nella data di pagamento».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In sciopero i lavoratori della mensa universitaria per gli stipendi in ritardo

MessinaToday è in caricamento