rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca

Meteo, nel weekend in arrivo un anticipo d'estate: occhio ai raggi Uv e alla... Lupa

Andrea Bonina di 3bmeteo.com: “Anticiclone nordafricano in rinforzo anche sulla Sicilia. Tra sabato e domenica prime punte di 32-34°C nelle aree interne, più miti e umide le coste raggiunte dalle brezze”

Fine settimana dai tipici connotati estivi. L’anticiclone subtropicale di matrice africana domina lo scenario meteorologico sul Mediterraneo e su gran parte dell’Europa occidentale e nelle prossime ore estenderà gradualmente la sua influenza anche al Sud Italia. Come preannunciano le previsioni di 3bmeteo.com, in Sicilia il weekend del 22-23 maggio trascorrerà dunque all’insegna del tempo stabile e soleggiato – con al più qualche cumulo di bel tempo in sviluppo al pomeriggio a ridosso dei rilievi – e di temperature in deciso rialzo su valori pressoché estivi, specie nelle aree interne pianeggianti. Tra le giornate di sabato e domenica la ventilazione si manterrà debole di direzione variabile sul basso Tirreno (prevalentemente quasi calmo o poco mosso, a vantaggio della balneazione), moderata dai quadranti occidentali lungo le coste che si affacciano sul Canale di Sicilia, a tratti tesa da Nord sullo Stretto di Messina con raffiche oltre i 40-50 km/h. La fase estiva si protrarrà anche nella prima parte della prossima settimana.

FOCUS TEMPERATURE – Complice l’afflusso di masse d’aria calda dal Nord Africa, nel corso del weekend le temperature si porteranno al di sopra delle medie stagionali di oltre 10-12°C su Spagna, Francia e regioni di Nordovest e mediamente di 3-5°C in Sicilia, ancora sul bordo orientale del promontorio subtropicale. Come spiega il meteorologo Andrea Bonina di 3bmeteo.com, nella giornata di domenica le massime raggiungeranno i 32-34°C tra la Piana di Catania, le valli del Dittaino e del Simeto, il Calatino e l’entroterra siracusano e oscilleranno tra 29 e 31°C ad Agrigento, Caltanissetta e Ragusa; valori termici relativamente più contenuti (25-28°C) ed elevati tassi di umidità relativa lungo le coste, specie tra le province di Palermo, Messina e Trapani, per effetto del soffio mitigante delle brezze marine. In questa fase dell’anno, i venti che spirano sul mare, a contatto con le acque superficiali ancora fredde dello Ionio, del Tirreno e del Canale di Sicilia, possono determinare marcate differenze di temperatura e umidità non solo tra la fascia costiera e l’immediato entroterra, ma anche tra un quartiere e l’altro dei grandi centri urbani. Le prime – precoci – avvezioni d’aria calda possono inoltre accompagnarsi alla formazione di locali banchi di nubi basse o suggestive nebbie di mare tra la notte e l’alba: un fenomeno che in gergo, specie sulle rive dello Stretto, prende il nome di “Lupa”.

RAGGI UV COME IN PIENA ESTATE – Indipendentemente dalla temperatura e dalla ventilazione (che può alternarne la percezione), nelle ore centrali della giornata è importante proteggere la pelle dall’esposizione diretta al sole, tanto in spiaggia quanto in montagna. In Sicilia l’indice UV, che misura l’intensità della radiazione ultravioletta, in assenza di nuvolosità si attesta già tra 8 e 9: valori ormai pienamente affini a quelli di una tipica giornata estiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, nel weekend in arrivo un anticipo d'estate: occhio ai raggi Uv e alla... Lupa

MessinaToday è in caricamento