Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Anche un minore nel centro scommesse e sale gioco abusive, multe per oltre 500 mila euro nel messinese

Da Santa Teresa di Riva a Barcellona Pozzo di Gotto le verifiche dei funzionari dell'Agenzia dogane e monopoli

I funzionari ADM della Sezione Operativa Territoriale di Messina, nell’ambito di un’operazione finalizzata alla prevenzione e repressione del gioco illegale, hanno effettuato diversi controlli nelle sale da gioco dislocate nella provincia messinese.

All’interno di un centro scommesse autorizzato di Santa Teresa Riva è stato trovato un minore intento a effettuare una scommessa sportiva mediante l’utilizzo di un personal computer con libero accesso alle piatteforme di gioco online. Sequestrata l’apparecchiatura, sono state elevate sanzioni per 70.000 euro.

A Furci Siculo presso un “Internet Point”, privo di autorizzazione, veniva consentito l’utilizzo di 3 personal computer adibiti all’accesso dei siti online di giochi e scommesse. Anche in questo caso, sequestrate le apparecchiature elettroniche, sono state elevate sanzioni per un ammontare complessivo di 150.000 euro.

Nell’ambito di un ulteriore controllo effettuato, a Mazzarrà Sant’Andrea, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, all’interno di un circolo privato sono stati rinvenuti e sequestrati 5 personal computer abilitati alla connessione internet per i collegamenti su piattaforme estere di giochi online. 250.000 euro le sanzioni contestate al gestore che, tra l’altro, aveva messo a disposizione degli avventori un tavolo da biliardo, un calciobalilla e un gioco dei dardi privi di licenza rilasciata dalla Questura, con la conseguente evasione dell’imposta sugli intrattenimenti.

Infine, in un bar di Barcellona Pozzo di Gotto è stato rinvenuto un videogioco, senza vincita in denaro, privo di nulla osta rilasciato da ADM.

Le sanzioni elevate al gestore dell’esercizio ammontano a 53.000 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche un minore nel centro scommesse e sale gioco abusive, multe per oltre 500 mila euro nel messinese
MessinaToday è in caricamento