Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Sant'Agata di Militello

Parco dei Nebrodi, il neo presidente: “Punteremo sul turismo in sicurezza”

Domenico Barbuzza saluta il consiglio comunale di Sant'Agata di Militello in attesa di insediarsi. Nei prossimi giorni il programma dettagliato per “vincere la sfida del rilancio ambientale e sociale”

“L’incarico che ho ricevuto pochi giorni fa, dal Governo regionale, rappresenta uno straordinario onore. La responsabilità di guidare una delle istituzioni più importanti di Sicilia in ambito naturalistico mi chiama alla sfida di fare del Parco dei Nebrodi la leva decisiva per la valorizzazione e lo sviluppo di un territorio che è un tesoro da difendere e di cui prendersi cura”.

E' armato di buone intenzioni Domenico Barbuzza che con queste parole ha salutato il consiglio comunale di Sant'Agata di Militello in attesa di insediarsi alla presidenza del Parco dei Nebrodi.

Barbuzza comincerà ufficialmente la prossima settimana, quando l'assessore regionale al Territorio e ambiente firmerà il decreto.

“Il nostro impegno prenderà spunto proprio dalla ricerca del necessario equilibrio tra la salvaguardia della biodiversità e la crescita del territorio del Parco - ha detto Barbuzza - attraverso le attività economiche e un sistema di fruizione attento all’ambiente, ma anche fonte di lavoro e di nuove opportunità socio-economiche. Siamo convinti, infatti, che l’intera Area dei Nebrodi abbia ancora dei margini inesplorati di rilancio da programmare e riorganizzare opportunamente. L’emergenza coronavirus che viviamo in tutta Italia ormai da due mesi, inoltre, ci impone di affrontare la conseguente crisi del sistema turistico locale, nazionale e mondiale. I Nebrodi, spazi aperti, incontaminati e lontani dalle grandi città, dovranno essere capaci di intercettare in primo luogo il mercato interno. Una platea turistica che cercherà vacanze e relax, ma anche quelle rassicurazioni su bassi rischi di contagio che il nostro territorio offre naturalmente”.

Barbuzza sulla valorizzazione del parco e la salvaguardia annuncia una linea rigorosa e attenta con il coinvolgimento di tutti gli attori socio-economici ed istituzionali che quotidianamente vivono, lavorano e operano a vario titolo all’interno del Parco. “In tale ottica - spieha - avvieremo subito una serie di incontri con i vari soggetti per recepirne le istanze e avviare un proficuo dialogo. Fondamentale sarà coinvolgere i sindaci dei 24 Comuni dell’Area protetta, così da valersi del loro contributo di esperienza, conoscenza e progettualità. Nei prossimi giorni - conclude ringranziando il governatore Musumeci per la fiducia -  inoltre, presenterò un programma dettagliato di lavoro con gli obiettivi di breve e medio termine che ci dovranno condurre, fianco a fianco, a vincere la sfida del rilancio ambientale e sociale del Parco dei Nebrodi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco dei Nebrodi, il neo presidente: “Punteremo sul turismo in sicurezza”

MessinaToday è in caricamento