menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pasqua e Covid, De Luca blinda Torre Faro, lungomare e Colli Sanrizzo

Il sindaco ha messo nero su bianco l'ordinanza anti-assembramento dopo gli episodi della scorsa settimana. Strade chiuse fino al 5 aprile. I dettagli

Così come annunciato, il sindaco Cateno De Luca ha disposto la chiusura al pubblico di Torre Faro, lungomare di Santa Margherita e Colli Sanrizzo, durante le festività pasquali. Il pugno duro del primo cittadino arriva dopo gli assembramenti registrati lo scorso fine settimana proprio nei luoghi maggiormente prediletti dai messinesi quando spunta il sole. L'ordinanza entrerà in vigore sabato 3 aprile e sarà valida per tutta la giornata del 5 aprile, giorno di Pasquetta.

Il sindaco impedisce anche la permanenza e lo stazionamento in tutte le vie e piazze della città, ad eccezione dei tempi necessari all'acquisto di prodotti o servizi. I trasgressori saranno puniti con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 400 a euro 3.000 e non si applicano le sanzioni contravvenzionali previste dall'articolo 650 del codice penale o da ogni altra disposizione di legge attributiva di poteri per ragioni di sanita', di cui all'articolo 3, comma 3. Se il mancato rispetto delle predette misure avviene mediante l'utilizzo di un veicolo le sanzioni sono aumentate fino a un terzo

Le limitazioni previste

1) Dalle ore 00,00 alle ore 23,59 dei giorni di sabato 3 aprile 2021, domenica di Pasqua 4 aprile 2021 e lunedì dell’Angelo del 5 aprile 2021 la chiusura al pubblico delle seguenti aree: - della via Lanterna in corrispondenza dell’incrocio con la via Senatore Arena, dell’incrocio con la via Biasini e dell’incrocio con la via Fortino, fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi legittimamente aperti ed alle abitazioni private; - della S.S. 114 in corrispondenza con la litoranea Villaggio Santa Margherita; - delle vie di accesso alle aree attrezzate presenti sui colli San Rizzo; fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private.

2) Dalle ore 00,00 alle ore 23,59 dei giorni di sabato 3 aprile 2021, domenica di Pasqua 4 aprile 2021 e lunedì dell’Angelo del 5 aprile 2021 il divieto di permanenza e stazionamento, in tutte le vie, i viali, le piazze, gli slarghi comunque denominati, pubblici o aperti al pubblico, del territorio comunale, fatti salvi i tempi di sosta per l’acquisto di prodotti e la fornitura di servizi, fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private.

3) Dalle ore 00,00 alle ore 23,59 dei giorni di sabato 3 aprile 2021, domenica di Pasqua 4 aprile 2021 e lunedì dell’Angelo del 5 aprile 2021 il divieto di permanenza e stazionamento, in spiagge, arenili, lungomare zona nord e lungo mare zona sud, pista ciclabile della zona nord, pinete e aree verdi attrezzate intesi come luoghi di aggregazione

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Parità di genere, musica e confronto in diretta streaming

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento