Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Prima rivali politici, adesso marito e moglie: fiori d'arancio in consiglio comunale

A Pettineo le nozze di Gianfranco Gentile e Marzia Russo. L'amore sbocciato durante le sedute in Aula tra bilanci e delibere da approvare. Alle nozze presente anche il governatore Nello Musumeci

Prima rivali politici, adesso marito e moglie. E' la bella storia che ha visto protagonisti Gianfranco Gentile e Marzia Russo, lui è presidente del consiglio comunale di Pettineo, lei consigliere di minoranza. Un amore sbocciato proprio in Aula durante le lunghe sedute in cui si parlava di bilanci, ordinanze ed emendamenti da votare. Un contesto inusuale dove spesso sono gli scontri verbali a prevalere e non certo il sentimento. Ma a far scoccare la scintilla tra Gianfranco e Marzia è stata proprio la dialettica politica, capace evidentemente anche di far innamorare.

Il matrimonio è stato celebrato venerdì 18 giugno nella chiesa Madre di Pettineo dal parroco Giuseppe Capizzi. A porgere gli auguri agli sposi anche il presidente della Regione Nello Musumeci, intervenuto al ricevimento. Oltre al sindaco Mimmo Ruffino, presenti tanti esponenti politici del comprensorio nebroideo e della vicina provincia palermitana. I testimoni dello sposo sono stati Giancarlo Bellipanni, Gioacchino Liberti e Rosario Di Marco. Per la sposa invece Giuseppe Russo, Emanuele Russo e Tiziana Oieni.

Marzia Russo, componente del partito Progetto Futuro, è dipendente all'ospedale Giglio di Cefalù ed è presidente dell’Avis comunale di Pettineo. Gianfranco Gentile, membro del gruppo consiliare Pettineo domani,  è anche portavoce del Cars (Comitato Amministratori regionali siciliani) e componente del consiglio regionale dell’Asael (Associazione siciliana Amministratori Enti locali).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima rivali politici, adesso marito e moglie: fiori d'arancio in consiglio comunale

MessinaToday è in caricamento