Ruba due profumi in un negozio del centro, ai domiciliari cinquantanovenne

La donna dopo aver tolto l'antitaccheggio e aver messo i flaconi in borsa stava per andar via ma è stata bloccata dai dipendenti del punto vendita a cui ha riconsegnato la merce rubata. Per la donna non era il primo caso di furto

Pensava di riuscire a farla franca sottraendo la merce dal negozio e riuscendo ad andare via indisturbata. Ma le cose sono andate diversamente per la cinquantanovenne che ieri è stata arrestata dalla polizia, colpevole di aver rubato due flaconi di profumo del valore di 204 euro. La donna, dopo aver staccato gli adesivi antitaccheggio delle boccette e averle infilate in borsa, stava per andar via quando i dipendenti del negozio l'hanno fermata. La donna ha mostrato subito la merce rubata e l'ha riconsegnata. Gli accertamenti effettuati dai poliziotti impegnati nel controllo del territorio hanno evidenziato che non era la prima volta. La donna era già gravata da notizie di reato per più e ripetuti fatti analoghi negli anni passati.È stata pertanto tratta in arresto e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sottoposta agli arresti domiciliari. Sarà giudicata stamani con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E’ morto il “principe” avvocato Francesco Marullo di Condojanni

  • Atm, dipendenti in malattia pedinati da un detective privato

  • È morto Dino Privitera, il mondo della cultura e dello spettacolo in lutto

  • Tensione alla Mazzini Gallo, genitori si fiondano dalla dirigente pretendendo il certificato medico di un bimbo

  • Trovato morto il sub disperso a Maregrosso, il cadavere recuperato dalla Capitaneria di Porto

  • Famiglia in isolamento da settimane per il padre positivo al Covid: "Lasceremo casa se i ritardi proseguiranno"

Torna su
MessinaToday è in caricamento