Cronaca

Anche a Messina la protesta nei centri commerciali: saracinesche abbassate contro le chiusure

L'iniziativa per chiedere la riapertura dei negozi nei giorni festivi dopo sei mesi di rigide regole imposte dalla pandemia Covid

Saracinesche abbassate per alcuni minuti e un coro unanime per chiedere la revoca delle misure restrittive. Anche Messina si è unita alla protesta nazionale tenutasi questa mattina alle 11 in tutti i centri commerciali d'Italia. Un gesto simbolico per segnalare le difficoltà dovute alla pandemia Covid. I commercianti hanno puntato il dito contro il permanere dell'obbligo di chiusura nei giorni festivi e prefestivi, richiamando l’attenzione sulla sicurezza dei centri, parchi e gallerie commerciali che "con l’applicazione di protocolli rigorosi, possono assicurare e garantire piena sicurezza in tema di contagi".

L’iniziativa è promossa da Confcommercio, ANCD-Conad, Confesercenti, Confimprese, Federdistribuzione e CNCC- Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali. Diverse le adesioni in città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche a Messina la protesta nei centri commerciali: saracinesche abbassate contro le chiusure

MessinaToday è in caricamento