menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raddoppio ferroviario Messina-Catania, al Gruppo Webuild l'appalto del primo lotto

Stipulato un contratto da 1 miliardo di euro per il tronco Giampilieri-Taormina di circa 28 chilometri. Prevista la realizzazione di otto gallerie e sette viadotti oltre a una stazione e cinque nuove fermate

Sarà il Gruppo Webuild a realizzare il raddoppio del tratto Giampilieri-Taormina, facente parte della nuova linea alta capacità Messina-Catania. Il progetto, commissionato dalle Ferrovie dello Stato vale 1,003 miliardi di euro.  Webuild è capofila del consorzio con una quota del 70%, insieme a Pizzarotti (30%). 

I lavori del secondo lotto funzionale prevedono la realizzazione di una nuova linea ferroviaria lunga complessivamente circa 28,3 km, comprese le opere civili, l'armamento, l'elettrificazione, il segnalamento e le telecomunicazioni, e la costruzione di 2 gallerie naturali a singola canna, 6 a doppia canna e 7 viadotti. Il secondo lotto funzionale Taormina - Giampilieri è parte di una nuova linea ferroviaria nella tratta Messina - Catania che si allaccia a quella esistente prima dell'attuale stazione di Fiumefreddo per ricollegarsi poi all'esistente stazione di Giampilieri. Il percorso della nuova linea si sviluppa prevalentemente in galleria e, rispetto alla linea esistente, a maggior distanza dalla costa. Dal punto di vista funzionale la nuova linea prevede un nuovo posto di movimento a Fiumefreddo, una nuova stazione a Taormina interamente in sotterraneo, 5 nuove fermate all'aperto e il mantenimento dell'esistente stazione di Letojanni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Parità di genere, musica e confronto in diretta streaming

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento