Cronaca

Con lo stereo a tutto volume ignora l'alt dei carabinieri e fugge, denuncia e multa salata per un ragazzo

Il giovane, senza patente, si era messo alla guida dell'auto del padre sprovvista di assicurazione. Il bilancio dei controlli dei militari per le vie del centro. A Villafranca Tirrena arrestato un 40enne

Notte di follia per un ragazzo messinese di 21 anni. Il giovane ieri sera circolava con l'auto del padre per le vie del centro con lo stereo a tutto volume, ma quando i carabinieri gli hanno intimato l'alt è fuggito. Ne è nato un inseguimento dove il 21enne con manovre azzardate e pericolose è riuscito a far perdere le proprie tracce. Ma i militari hanno immediatamente attivato le ricerche e alla fine hanno rintracciato l'automobilista nella propria abitazione. 

In seguito ai controlli è emerso che il giovane non aveva la patente mentre il mezzo è risultato sprovvisto di copertura assicurativa. E' quindi scattata la denuncia e una sanzione di 6mila euro. 

Inoltre, durante i controlli nei luoghi della movida,  i militari del nucleo Radiomobile hanno proceduto, segnalandoli alla procura della
di Messina, nei confronti di un 20enne ritenuto responsabile del reato di guida in stato di alterazione psico-fisica dovuta all’assunzione di stupefacenti e disturbo delle persone e delle occupazioni nonché di un 41enne anch’egli messinese ritenuto responsabile del reato di rifiuto di sottoporsi agli accertamenti sanitari inerenti allo stato psicofisico.

Nel corso dei servizi in cui sono state controllate 60 autovetture ed otre 70 persone con la contestazione di 4 violazioni al codice della strada, i carabinieri hanno segnalato 2 persone alla locale Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti, poiché trovate in possesso di modiche quantità di droga, detenuta per uso personale, con il sequestro complessivo di 3 grammi di cocaina. I servizi hanno permesso anche di accertare violazioni alla normativa prevista per il contenimento della diffusione del virus covid-19, elevando sanzioni nei confronti di 3 persone.

A Villafranca Tirrena, invece, i carabinieri hanno arrestato il 40enne S.O.S., già sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata, destinatario di un ordine di
carcerazione emesso dal tribunale di Messina in quanto condannato ad un anno di reclusione per il reato di atti persecutori. Al termine delle formalità di rito, come disposto dall’autorità giudiziaria, l’arrestato è stato tradotto in una struttura sanitaria della provincia.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con lo stereo a tutto volume ignora l'alt dei carabinieri e fugge, denuncia e multa salata per un ragazzo

MessinaToday è in caricamento