rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca Lipari

Lipari, il comune cambia la ditta di raccolta rifiuti: la soddisfazione di Vento Eoliano

Lesione del decoro delle isole e difficoltà nella gestione del servizio di differenziata. Sono queste le motivazioni che hanno portato a cambiare l'azienda titolare dell'attività. Il consigliere comunale Rizzo esprime le sue considerazioni: "Grazie ai cittadini per la loro collaborazione"

Carenza dei requisiti minimi di efficenza nello svolgere il servizio della raccolta dei rifiuti. Sarebbe questo il motivo per cui l'amministrazione comunale eoliana ha deciso di rescindere il contratto con la Ditta Loveral S.r.l., alla quale sarebbe subentrata altra società. Epilogo di una situazione che ha visto le isole Eolie diventare scenario di degrado urbano nonostante gli sforzi compiuti, soprattutto da parte dei cittadini, per migliorare l'impegno nella raccolta differenziata dalla sua istituzione a oggi. 

A esprimere soddisfazione in merito a questa vicenda è il consigliere comunale di Vento dello Stretto, Francesco Rizzo. "Il servizio reso è stato carente e deficitario sin dall’insediamento, intorno all’anno 2010 - scrive in una lunga nota - Sono state lamentate, a più riprese e nelle varie stagioni susseguitesi, criticità ed emergenze che hanno raggiunto l’apogeo nel corso dell’estate 2021, quando io insieme ai colleghi di gruppo Annarita Gugliotta e Franco Muscarà e all’ex consigliere Gianluca Giuffrè, dovevano procedere ad un vero e proprio braccio di ferro con la ditta, sollecitando, formalmente e non, interventi e bonifiche sul territorio, degradato e sporco, con immane danno per residenti, attività e turisti". 

Vicenda che inevitabilmente rimanda anche al sequestro da parte delle forze dell'ordine di un'area adibita a discarica abusivo di rifiuti a Ginostra, durante lo scorso anno. Il consiglio comunale, prosegue ancora Rizzo, ha chiesto a gran voce diverse volte la rescissione del contratto, proprio alla luce delle "gravissime condizioni sanitarie verificatesi in tutto l’Arcipelago, e ancor più segnatamente a Ginostra e Vulcano, ma anche nella frazione di Quattropani e  Contrada Monte, Annunziata (Lipari), che hanno turbato la vita quotidiana di migliaia di persone, ledendo il decoro insulare", scrive ancora Rizzo con riferimento anche alla raccolta rifiuti delle attività commerciali lacunosa sin dall'origine e gestita a singhiozzo. 

L'auspicio è che la nuova ditta possa operare in maniera diversa, sin dalla diffusione delle modalità di raccolta differenziata e nel rispetto anche dei livelli di occupazione garantiti in precedenza. "Auspichiamo al contempo che i danni patiti alla comunità siano ristorati economicamente con significativi importi (il Geom. Sulfaro, responsabile del servizio, ha pubblicamente dichiarato di aver inflitto alla Loveral sanzioni per oltre 600mila euro nel solo anno 2021), per i quali chiederemo all’Amministrazione di riferire in Consiglio comunale", conclude ancora Rizzo ringraziando i cittadini per la paziente collaborazione e il senso civico e comunitario dimostrato in questi mesi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lipari, il comune cambia la ditta di raccolta rifiuti: la soddisfazione di Vento Eoliano

MessinaToday è in caricamento