rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Rifiuti, il Comune potrebbe tagliare gli sconti Tari per chi conferisce nelle isole ecologiche

L'annuncio del consigliere Libero Gioveni allarmato dal paventato rischio di una modifica al regolamento

A rischio lo sconto sulle bollette Tari per chi conferisce i rifiuti nelle isole ecologiche. Lo annuncia con una nota il consigliere comunale Libero Gioveni che parla di un'imminente modifica al regolamento da parte dell'amministrazione comunale. Una vera e propria beffa per i messinesi già costretti a fare i conti con l'aumento delle tariffe.

Il capogruppo di Fratelli d'Italia interviene sul provvedimento che la Giunta Basile sembrerebbe voler adottare tagliando l’attuale sconto del 35% sulla parte variabile della Tari nelle bollette di chi supera i 60 Kg. di rifiuti annui pro-capite trasportati alle isole ecologiche. "Se questa modifica al Regolamento dovesse giungere in Aula, come gruppo di Fratelli d’Italia certamente ci opporremo – promette Gioveni – e mi auguro che anche i gruppi di maggioranza si discostino da questa eventuale linea dell’Amministrazione, perché significherebbe dare il classico “colpo di grazia” a migliaia di cittadini onesti contribuenti fin troppo vessati dalla pressione tributaria. Non è pensabile, né tanto meno accettabile – insiste il consigliere – in un periodo così difficile di caro energia, eliminare questa preziosa agevolazione presente ormai da anni che quindi, in aggiunta all’ormai inevitabile aumento del 20% della prossima Tari, porterebbe la misura del tributo alle stelle. Se poi a questo si aggiunge anche l’aumento del 7% sulle bollette del servizio idrico già deliberato dall’Amam e che personalmente ho avuto modo di giudicare del tutto inopportuno lunedì scorso in Commissione Bilancio alla presenza del presidente dell’azienda Loredana Bonasera – commenta l’esponente di Fdi - la frittata è fatta".

"Ritengo quindi – conclude Gioveni – nell’attesa anche di ricevere risposta dal sindaco Basile alla mia interrogazione sugli sgravi Tari da inserire nel prossimo Bilancio di Previsione per le famiglie a basso reddito, che sia del tutto inappropriata e irragionevole anche questa possibile decisione della Giunta di tagliare la scontistica in bolletta a chi conferisce nelle isole ecologiche, non soltanto per l’impatto sociale che un simile deleterio provvedimento produrrebbe, ma anche per non disincentivare le famiglie nel proseguire il percorso di differenziazione dei rifiuti già avviato e in parte anche collaudato e di cui questa Amministrazione peraltro si vanta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, il Comune potrebbe tagliare gli sconti Tari per chi conferisce nelle isole ecologiche

MessinaToday è in caricamento