Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Tartaruga impigliata in una rete, i carabinieri subacquei le salvano la vita

L'animale è stato soccorso da una motovedetta nelle acque del porto di Messina

L'intervento dei carabinieri ha salvato la vita a una tartaruga che nuota con difficoltà nella acque del porto di Messina. L'esemplare della specie “caretta caretta” in difficoltà in era parzialmente aggrovigliato in uno spezzone di rete che ne impediva il normale movimento in acqua. Il nucleo Subacquei lo ha recuperato e trasferito a bordo di una motovedetta dove è stato liberato dai fili di nylon che ostruivano una pinna bloccandone i normali movimenti e, successivamente, considerate le precarie condizioni dell’arto, hanno affidato la tartaruga marina al Centro di Pronto Intervento Tartarughe Marine delle Isole Eolie per gli esami e le cure del caso.

L’attività rientra tra i vari interventi che svolgono i carabinieri Subacquei, che operano in vari ambiti, dalle attività di polizia giudiziaria e soccorso, al recupero dei beni culturali sommersi e alla tutela dell’ambiente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tartaruga impigliata in una rete, i carabinieri subacquei le salvano la vita
MessinaToday è in caricamento