Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca Santa Margherita

Erosione costiera, in appalto la gara per mettere in sicurezza Santa Margherita

Previsto un investimento di 1 milione e 100mila euro da parte della Regione

Sono stati appaltati i lavori di messa in sicurezza del litorale costiero tra Galati e Santa Margherita. Maurizio Croce, commissario straordinario per il Dissesto idrogeologico, ha pubblicato la gara per un importo di 1 milione e 180mila euro. Previsti interventi di risanamento e posizionamento di nuovi pennelli per contrastare l'erosione costiera fino alla foce del torrente Santo Stefano. Lavori resi necessari dagli ingenti danni che il maltempo ha provocato in zona negli ultimi mesi, dureranno 240 giorni. Da metà maggio potrebbero partire i lavori, secondo una previsione dell'assessore Francesco Caminiti.

Si attende invece il via ai lavori per il ripristino dei pennelli installati a Galati e danneggiati dai marosi, serviranno 1 milione e 700mila euro. Per dare il via alla gara si attende l'adeguamento del progetto da parte del Comune. Palazzo Zanca ha intanto aggiornato il piano di programmazione con interventi previsti anche a Mili Moleti, Giampilieri e Briga. Terminata la fase di messa in sicurezza si procederà al ripascimento delle spiagge.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erosione costiera, in appalto la gara per mettere in sicurezza Santa Margherita
MessinaToday è in caricamento