Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Migranti, a Messina 200 persone soccorse in mare dalla Diciotti

Le operazioni di approdo al Molo Norimberga, gli extracomunitari saranno trasferiti all'hotspot di Bisconte

La nave Diciotti della Guardia costiera con a bordo oltre 700 migranti, soccorsi in mare nei giorni scorsi, ha attraccato intorno alle 11,15 al porto di Reggio Calabria. Dal pattugliatore d'altura sbarcheranno sulla banchina del molo di Ponente 531 persone, mentre il restante gruppo scenderà a Messina. Inizialmente dovevano essere 735 ma per quattro di loro, come riporta ReggioToday, è stato disposto un soccorso urgente, per immediate cure mediche, e dopo il trasbordo sulle motovedette della Capitaneria hanno raggiunto Crotone. 

I soccorsi in mare

I migranti, tutti asiatici, le nazionalità ancora non si conoscono, sono stati localizzati ieri nella zona Sar greca a bordo di una grossa imbarcazione, individuata sulla rotta turca. Sono stati tratti in salvo appena arrivati nella zona Sar italiana.

L'accoglienza e il piano di riparto

Duecento migranti, una volta scesi dalla nave, raggiungeranno la Lombardia (130) ed il Piemonte (70). Altri 200, sempre a bordo del pattugliatore Diciotti, sbarcheranno nel porto di Messina. Infine, i restanti 331 saranno trasferiti con i pullman alla palestra dell'ex scuola Boccioni di Gallico, dove da tempo è allestito un centro di primissima accoglienza, potenziato, negli ultimi giorni, con 18 moduli abitativi. Dopo le operazione di identificazione da parte della polizia, all'inizio della settimana prossima, partiranno alla volta di altre regioni in base al piano riparto deciso dal ministero dell'Interno.

La Nave Diciotti CP941 della Guardia Costiera è approdata, alle 16 al Molo Norimberga di Messina. Nel Capoluogo sono sopraggiunti 201 uomini di nazionalità prevalentemente siriana, egiziana e pakistana. Ad attenderli il sistema di accoglienza, coordinato dalla Prefettura di Messina, in cui operano, secondo le rispettive competenze, Capitaneria di Porto, Comune di Messina, Forze dell'Ordine, Usmaf, Asp, Croce Rossa Italiana, UNHCR, Associazioni di volontariato. Dopo la prima assistenza e le preliminari attività sanitarie, i migranti verranno condotti all'Hot Spot di contrada Bisconte per evadere le procedure previste a cura dell'ufficio immigrazione della Questura.

Articolo aggiornato alle 17,30// Aggiornamento su sbarco migranti 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, a Messina 200 persone soccorse in mare dalla Diciotti
MessinaToday è in caricamento