Operazione Terre emerse, annullato il sequestro di beni all'imprenditore Sivillo

Accolto integralmente il ricorso presentato dall’avvocato Ricciardi. Era accusato, insieme ad altri undici, di concorso esterno in associazione mafiosa, intestazione fittizia di beni e truffa per l’erogazione di pubblici contributi

Benedetto Ricciardi

Il 4 luglio il Tribunale del riesame di Caltanissetta ha annullato il sequestro preventivo di beni immobili e conti correnti a carico del 41 enne Giuseppe Fascetto Sivillo, accogliendo integralmente il ricorso presentato dall’avvocato difensore Benedetto Ricciardi del Foro di Patti. Il 20 giugno, sempre il Tribunale del riesame di Caltanissetta, aveva annullato la misura di custodia cautelare, scarcerando il Fascetto.

Giuseppe Fascetto Sivillo, secondo le indagini condotte dalla Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia – di Caltanissetta, era stato accusato, insieme ad altri 11 co-indagati della zona dei Nebrodi e Cesarò in particolare, di concorso esterno in associazione mafiosa, intestazione fittizia di beni aggravata dall’utilizzo del metodo mafioso e truffa per l’erogazione di pubblici contributi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 30 maggio, attraverso l’operazione “Terre Emerse” portata a termine dai finanzieri del Gico del Nucleo di Polizia economico-finanziaria di Caltanissetta, erano state eseguite, su provvedimento emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Caltanissetta, 12 misure cautelari, di cui 6 ordinanze di custodia cautelare in carcere, 5 arresti domiciliari e 1 misura di interdizione dall’esercizio dell’attività professionale nei confronti di un notaio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sensitiva più famosa d'Italia sulla scomparsa del piccolo Gioele: “Cercate dove c'è acqua”

  • Giallo Viviana, nuovo avvistamento alla guardia medica di Giardini: "Quel bimbo sembrava Gioele"

  • Giardini Naxos, ritrovato cadavere in mare

  • Caronia, ritrovato cadavere in decomposizione di una donna

  • Cadavere a Caronia, il marito ha riconosciuto la fede al dito di Viviana: nessuna traccia del bimbo

  • Autopsia a Viviana, buco in una caviglia e solo un ciuffo di capelli ma non si sa ancora come è morta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento