rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Le stazioni della Messina-Palermo si rifanno il look

Abilitati sei nuovi ascensori per rendere più accessibili gli accessi ai binari, un costo complessivo di 855 mila euro che rientra nel piano di interventi che Rfi sta eseguendo in Sicilia

Le stazioni ferroviarie sulla linea Messina-Palermo saranno più accessibili grazie ai sei nuovi ascensori attivati oggi nelle stazioni di Caronia, Pollina-San Mauro Castelverde e Santo Stefano di Camastra-Mistretta.

Rete Ferroviaria Italiana continua la sua opera di ristrutturazione delle stazioni aprendo al pubblico i sei ascensori (due per stazione) al servizio dei marciapiedi 1 e 2, rendendo così le tre stazioni completamente accessibili anche alle persone a ridotta mobilità. Con l’attivazione dei nuovi impianti, infatti, i passeggeri adesso possono raggiungere in autonomia tutti i marciapiedi.

Adeguati alle più recenti normative, gli ascensori sono dotati di telecamere esterne e interne per garantirne la videosorveglianza. Gli ascensori hanno una portata di 630 kg, una capienza di 8 persone e sono in funzione tutti i giorni dalle ore 4.30 alle 23.30.

L’investimento complessivo per il rinnovamento degli ascensori è stato di circa 855mila euro e rientra nel piano di interventi che RFI sta eseguendo nelle stazioni della Sicilia per la loro riqualificazione e per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le stazioni della Messina-Palermo si rifanno il look

MessinaToday è in caricamento