rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Cronaca

Terna invece 18 milioni per migliorare la rete elettrica, pubblicato l’avviso per le aree interessate dalle nuove opere

Il progetto prevede un ampio piano di riassetto e ammodernamento della rete a 150 kV nell’area della Valle del Mela. Saranno demoliti 60 km di linee aeree e 180 sostegni

A seguito dell’avvio, da parte dall’Assessorato Regionale dell’Energia e della Pubblica Utilità, dell’iter autorizzativo per l’intervento di razionalizzazione della rete elettrica a 150 kV in provincia di Messina, Terna pubblica l’avviso con le particelle delle aree potenzialmente interessate dalle nuove opere.

Il progetto, per cui la società guidata da Giuseppina Di Foggia investirà circa 18 milioni di euro, consentirà di ridurre l’impatto sul territorio delle infrastrutture elettriche e migliorerà l'affidabilità, la sicurezza e l'efficienza del servizio elettrico locale.

L’intervento prevede un ampio piano di riassetto e ammodernamento della rete a 150 kV nell’area della Valle del Mela. Nel dettaglio, il piano di lavoro comprende alcuni interventi di manutenzione straordinaria su elettrodotti esistenti e la realizzazione di 13 km di nuovi collegamenti e brevi raccordi, di cui oltre un terzo in cavo interrato, nei Comuni di Rometta, Saponara, Villafranca Tirrena e Messina.

L’opera, associata alla realizzazione dell’elettrodotto a 380 kV “Sorgente-Rizziconi”, segue gli impegni assunti con la sottoscrizione di un Protocollo di Intesa con la Regione Siciliana e i Comuni territorialmente coinvolti. 

Grazie a questi interventi, sarà possibile demolire circa 60 km di linee elettriche in alta tensione e 180 sostegni, che interessano i Comuni di Messina, Rometta, Saponara, Villafranca Tirrena, Spadafora, Venetico, Valdina, Torregrotta, Roccavaldina, Monforte San Giorgio, San Pier Niceto, Condrò, Gualtieri Sicaminò, Pace del Mela, Santa Lucia del Mela e San Filippo del Mela. Saranno circa 180 gli ettari di territorio liberato.

I cittadini, e in particolare i proprietari delle particelle interessate dalle nuove opere, potranno prendere visione della documentazione progettuale presso gli uffici dell’Assessorato dell’Energia e della Pubblica utilità della Regione Siciliana e presso i comuni di Messina, Rometta, Saponara e Villafranca Tirrena; entro 30 giorni dalla pubblicazione dell’avviso, sarà inoltre possibile presentare all’Assessorato eventuali osservazioni scritte, dandone notizia anche a Terna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terna invece 18 milioni per migliorare la rete elettrica, pubblicato l’avviso per le aree interessate dalle nuove opere

MessinaToday è in caricamento