Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Violentò la sua amica in auto, un 23enne condannato a 6 anni e sei mesi

I fatti accaduti nell'agosto del 2020 nella zona Sud. La decisione dei giudici

Sei anni e 6 mesi per violenza sessuale consumata ai danni di una sua amica. Si conclude così il processo a carico di un 23enne che ora dovrà anche risarcire la vittima all’epoca 18enne.

La sentenza della Prima sezione penale del Tribunale presieduta da Maria Eugenia Grimaldi, fa riferimento a fatti accaduti nell’agosto del 2020 nella zona Sud di Messina.

I due ragazzi si conoscevano sin da piccoli. Una intesa che si era trasformata anche in relazione intima ma le aspettative della ragazza di instaurare un rapporto sentimentale stabile erano rimaste deluse e la giovane aveva deciso di troncare ogni rapporto.

Una decisione che il ragazzo non era disposto ad accettare tanto che la 18enne aveva dovuto bloccarlo anche sui social per evitare i suoi messaggi e tentativi di incontro.

Fino a quella sera di 20 agosto, quando lei decide di vederlo un’ultima volta per spiegare meglio la sua volontà di troncare ogni relazione. Un appuntamento a cui lui si presenta ubriaco. Secondo l’accusa porta l’amica in una zona isolata, la picchia e infine la violenta in auto. La giovane trova la forza di denunciare e i giudici hanno riconosciuto la colpevolezza comminando sei mesi in più da quanto richiesto dal pm non l’interdizione perpetua da cautela, tutela e amministrazione di sostegno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violentò la sua amica in auto, un 23enne condannato a 6 anni e sei mesi
MessinaToday è in caricamento