Infrastrutture, il ministro De Micheli: “Alta velocità Palermo-Messina-Catania priorità nel piano nazionale”

A settembre la presentazione del cronoprogramma per opere da realizzare in dieci anni. Il piano da duecento miliardi

Paola De Micheli

"Alta velocità e strade al Sud sono le priorità sul piano nazionale". Lo dice la ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli in un'intervista al Messaggero, spiegando che si tratta di un "piano da 200 miliardi in 10 anni". "Sono già state individuate le infrastrutture strategiche - aggiunge - A settembre presenteremo il cronoprogramma". L'obiettivo, sottolinea la ministra, è "avere un Paese sostenibile, che punta a far crescere gli investimenti, il Sud, la dotazione delle infrastrutture" perché "il gap sul fronte delle opere, piccole e grandi, tra Nord e Sud deve essere colmato".

In questo quadro le opere prioritarie, secondo la ministra, sono quelle del piano "Italia Veloce", ovvero opere "ferroviarie come l'alta velocità Napoli-Bari e Milano-Venezia, l'alta velocità Palermo-Messina-Catania, Taranto-Battipaglia, Vero-Brennero".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un programma da portare avanti "senza rinunciare al piano nazionale della sicurezza delle infrastrutture, che resta una priorità e alla semplificazione delle procedure in sintonia con le migliori pratiche del mercato". Quanto al ponte sullo Stretto di Messina, "l'ipotesi del tunnel c'è ma la decisione sarà presa dai tecnici", dice De Micheli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • Tragedia sfiorata in via Jaci, soccorso un uomo che ha tentato il suicidio

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: otto a Messina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento