Domenica, 14 Luglio 2024
Economia Milazzo

"Salari da fame e sottoposti ad ogni forma di abuso", metalmeccanici in sciopero: il 10 luglio corteo a Milazzo

La manifestazione nazionale per dare vita ad una piattaforma rivendicativa che punta alla soluzione per le crisi aperte e ad una transizione energetica sostenibile sul piano ambientale e sociale

In relazione allo sciopero nazionale del 7 luglio in tutte le aziende del comparto metalmeccanico –  proclamato da FIOM CGIL, FIM CISL e UILM UIL per lunedì 10 luglio – queste Federazioni Provinciali comunicano che a livello locale lo scioperò sarà esteso a tutta la giornata e che, contestualmente, è stata organizzata una manifestazione dei lavoratori nella Città di Milazzo.

Le ragioni alla base della scelta di allargare a tutta la giornata le ore di sciopero affondano nella drammatica condizione in cui versa il settore metalmeccanico di questo territorio, privo di investimenti e di piani industriali degni di questo nome, dilaniato dalla precarietà, dagli appalti selvaggi e dalla sistematica pratica del dumping contrattuale. Lo sciopero nazionale vuole dare vita ad una piattaforma rivendicativa che punta alla soluzione per le crisi aperte e ad una transizione energetica sostenibile sul piano ambientale e sociale.

Una situazione esplosiva, perché impatta i destini di oltre 10.000 operai metalmeccanici dispersi in tutto il territorio, taglieggiati da salari da fame e sottoposti ad ogni forma di abuso, con ricadute drammatiche anche sulla loro salute.

Per questo si è scelto di scendere in piazza: per provare a ricomporre quello che altri hanno volutamente frantumato e precarizzato al solo scopo di abbattere i costi e ogni resistenza sindacale. 

Gli improbabili interventi pubblici dei politicanti di turno arrivano fuori tempo massimo, ed è anche per questa ragione che al corteo non saranno accettate bandiere di partito né, ovviamente, di sindacati gialli e filo-aziendalisti.           

Il concentramento avverrà presso il parcheggio del Varco 8 della Ram (lato ex Silvanetta), da dove il corteo si muoverà per attraversare il litorale, per poi concludersi nel piazzale davanti al Comune intorno alle 12.30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Salari da fame e sottoposti ad ogni forma di abuso", metalmeccanici in sciopero: il 10 luglio corteo a Milazzo
MessinaToday è in caricamento