Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Economia Provinciale / Via Giuseppe la Farina

Ordinanza Sicilia Rossa e riduzione del trasporto, Atm Spa propone la cassa integrazione per 190 dipendenti

Il presidente della società per azioni Campagna spiega quali misure si stanno adottando per il taglio dei servizi dovuto ai provvedimenti anticontagio. Incontro con i sindacati e novità dalla Regione

Proposta di cassa integrazione per 190 dipendenti di Atm Spa. L'emergenza covid per la riduzione dei servizi di trasporto (l'ordinanza Sicilia Zona Rossa prevede all'articolo 2 comma 4 il divieto di stare fuori sia a piedi che con mezzi pubblici in assenza delle motivazioni valide di salute, lavoro e stretta necessità) porterà la società per azioni ad adottare il provvedimento con la richiesta all'Inps. Ieri riunione al tavolo dell'assessore regionale Marco Falcone e già in giornata per le aziende di trasporti la Regione adotterà atti specifichi mentre oggi i vertici dell'Atm avranno un incontro con le organizzazioni sindacali. Il presidente Atm Pippo Campagna spiega: "Intanto è una proposta che valuteremo prima con i sindacati, la Regione ha disposto con ordinanza di fatto la riduzione dei servizi di trasporto pubblico, vedremo chi tra il personale dirà sì volontariamente, daremo prima le ferie non godute nel 2020, adotteremo una serie di azioni propedeutiche al piano di Cassa integrazione che lo ribadisco è legato alla riduzione delle attività dovuta alle ordinanze in vigore". La proposta di Cassa integrazione è per quattro mesi al momento, da fine mese ad aprile 2021. 

Atm Spa, riduzione del trasporto per le ordinanze anticovid 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordinanza Sicilia Rossa e riduzione del trasporto, Atm Spa propone la cassa integrazione per 190 dipendenti

MessinaToday è in caricamento