Martedì, 15 Giugno 2021
Politica Duomo / Via Giuseppe Garibaldi

Consiglio comunale sulle montagne russe, in tre giorni prima boccia e poi approva il contratto Atm

Tre giorni fa l'aula aveva respinto l'atto che regola le attività della società di trasporto, oggi grazie al voto determinante di Alessandro Russo di Liberame e alle divisioni dei Cinquestelle la delibera ha ricevuto il benestare

Il Consiglio comunale

Sorpresa in Consiglio comunale. Dopo la bocciatura, la scorsa settimana, del contratto di servizio Atm, l'aula, questa mattina, nelle ore in cui il sindaco Cateno De Luca teneva la conferenza stampa di fine anno alla Città Metropolitana, ha dato via libera al contratto di servizio dell'azienda trasporti: atto fondamentale per regolare le attività che la nuova società per azioni dovrà fornire al Comune.

Decisivo l'appoggio del consigliere di Libera Me Alessandro Russo (uno di quelli contrari alla liquidazione della società municipalizzata) e l'uscita durante il voto dei consiglieri cinquestelle, non tutti visto che Andrea Argento, Paolo Mangano, Giuseppe Fusco e Cristina Cannistrà hanno votato contro. A sostegno della delibera i consiglieri di centrodestra. Insieme a Russo hanno detto sì alla delibera Nello Pergolizzi e Biagio Bonfiglio, anche loro del gruppo Liberame. Nel Pd voto negativo di Gaetano Gennaro e Antonella Russo, Felice Calabrò è invece uscito. Questa mattina, nel corso della conferenza a Palazzo dei Leoni, De Luca era tornato a parlare di Atm sostenendo che non avrebbe più presentato atti di proroga del servizio di trasporto pubblico e che il Consiglio aveva già perso l'opportunità di scegliere un "suo" assessore in giunta comunale a settembre e che adesso, in vista di cambi in giunta, non c'era più spazio per accordi. Qualcosa, nelle ultime ore, dev'essere cambiato. 

Il Consiglio boccia il contratto di servizio Atm 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale sulle montagne russe, in tre giorni prima boccia e poi approva il contratto Atm

MessinaToday è in caricamento