rotate-mobile
Lunedì, 4 Dicembre 2023
Sport

Tennis B1 femminile: pareggio in rimonta del Ct Vela, la salvezza passa dal playout

La squadra dello Stretto si è trovata sotto per 2-0, ottenendo poi contro il Ct Firenze quel punto che le è bastato per mantenere la penultima posizione

Preziosissimo pareggio (2-2) del Ct Vela Messina nella giornata conclusiva della regular season del campionato di serie B1 di tennis femminile. La squadra dello Stretto si è trovata sotto per 2-0 sui campi in terra rossa del circolo di Viale della Libertà, ma ha saputo reagire proprio nel momento critico, ottenendo contro il Ct Firenze quel punto che le è bastato per mantenere la penultima posizione e sperare di centrare la salvezza tramite il playout, condannando le toscane alla retrocessione diretta.  

La partita - come detto - inizia in salita. Nei primi singolari, Elena Bogdan e Giulia Giardina vengono sconfitte dalle ospiti Krystyna Pochtovik e Lisa Piccinetti. Il match d’apertura va a corrente alternata, premiando Pochtovik al terzo set, terminato sul punteggio di 6-3. Nel secondo incontro, Piccinetti concede soltanto un gioco a Giardina. Ci pensa poi Fabrizia Cambria a dimezzare le distanze, battendo per 6-3, 6-2 Bianca Caselli.  Doppio senza storia per la coppia peloritana formata fa Cambria e Bogdan opposte a Pochtovik e Caselli. Il sorteggio stabilirà, nei prossimi giorni, chi fra Argentario Trento e Junior Tennis Milano sfiderà le ragazze del capitano Gino Visalli per mantenere la categoria.

Ct Vela Messina-Ct Firenze 2-2: Bogdan-Pochtovik 2-6, 6-1, 3-6; Giardina-Piccinetti 1-6, 0-6; Cambria-Caselli 6-3, 6-2; Bogdan e Cambria-Pochtovik e Caselli 6-0, 6-2. Risultati: Ct Eur-Sc Casale 4-0; At Piombino-Tc Rungg Bolzano 2-2; Ct Vela-Ct Firenze. Riposava: Ct Bari. Classifica: Ct Eur 17; Sc Casale 12; At Piombino 11, Ct Bari 10; Tc Rungg Bolzano 8; Ct Vela 3; Ct Firenze 1.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis B1 femminile: pareggio in rimonta del Ct Vela, la salvezza passa dal playout

MessinaToday è in caricamento