Calcio

Acr Messina, attese novità sul possibile accordo Sciotto-Mannino  

In queste ore, potrebbe tenersi il faccia a faccia decisivo per ratificare un’intesa di massima. Non trapela alcun dettaglio sulle cifre in ballo

Si stanno vivendo i momenti decisivi della possibile cessione dell'Acr Messina. E' aumentata, infatti, la disponibilità del presidente Pietro Sciotto da una parte e dell’investitore Fabrizio Mannino dall'altra di addivenire ad un accordo, anche se non trapela alcun dettaglio sulle cifre in ballo. Mannino ha tenuto un incontro con il sindaco Federico Basile, approfondendo l’argomento legato al fondo d’investimenti che riunisce alcune aziende del settore tecnologico; le cosiddette imprese dell’high-tech potrebbero giungere, quindi, presto anche a Messina, in linea con lo sviluppo europeo e mondiale in materia.  

Ad inizio settimana, Sciotto si è rapportato con i consulenti dell’ex presidente del Torpedo Kutaisi, poiché Mannino si trovava fuori sede, ma proprio in queste ore, potrebbe tenersi il faccia a faccia decisivo per ratificare un’intesa di massima. Si capirà, inoltre, se dovrà essere Sciotto ad anticipare, visti i tempi ristretti, tutti gli oneri economici necessari per iscrivere la squadra giallorossa al prossimo campionato di serie C, naturalmente ricevendo le dovute garanzie dall'entrante proprietà di recuperare queste somme.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acr Messina, attese novità sul possibile accordo Sciotto-Mannino  
MessinaToday è in caricamento