Mercoledì, 17 Luglio 2024
Calcio

Serie D: il dg Amata fa il punto su programma e ambizioni del Città di Sant’Agata

“Non possiamo garantire accordi sproporzionati rispetto a quelle che sono le nostre possibilità. Questo sarà il campionato più difficile”

Il Città di Sant’Agata è operativo in vista del suo terzo campionato di fila in serie D. Il direttore generale Gianluca Amata ha illustrato programma ed ambizioni in una lunga intervista pubblicata sui canali social ufficiali del club. “Crediamo di essere già a buon punto del nostro lavoro. Il Città di Sant’Agata deve allargare un po’ la propria base, perché ogni anno c’è l’addio di qualcuno che dà il proprio contributo economico alla società, fermo restando lo zoccolo duro su cui facciamo affidamento. Va ricapitalizzata la quota dirigenti e poi si potrà pensare al resto”.

Molto “gettonato” è il tema del nuovo allenatore dopo la separazione con il mister Leo Vanzetto: “Non è facile operare la scelta giusta, perché sarà un tecnico che non avrà a disposizione un grande budget per il proprio staff e per la squadra e dovrà lavorare con un gruppo giovane. Abbiamo due opzioni che hanno dato disponibilità di massima, ma il ragionamento passa anche dal rispetto di questi paletti. La nostra, da un certo punto di vista, è una panchina scomoda. Tra il fine settimana e l’inizio della prossima vorremmo chiudere questo capitolo”. Concludendo, infine, con l'organico biancazzurro. “Non possiamo garantire accordi sproporzionati ai giocatori rispetto a quelle che sono le nostre possibilità. Questo sarà il torneo più difficile da quando facciamo la D e lotteremo con sacrificio per conquistare la salvezza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D: il dg Amata fa il punto su programma e ambizioni del Città di Sant’Agata
MessinaToday è in caricamento