rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Calcio

Il Messina rimonta la vicecapolista Picerno, l'eurogol di Zunno vale il 2 a 2

I giallorossi sono riusciti a pareggiare dopo essere andati all'intervallo sotto di due reti. A segno, nella ripresa, Emmausso ed il numero 11. Campo pesantissimo a causa della pioggia

Il Messina ha agguantato (2-2) in rimonta la vicecapolista Picerno sotto la pioggia dello stadio "Franco Scoglio". Un punto prezioso sia per com'è maturato che per il valore dell'avversario. Inizio partita favorevole agli ospiti, pericolosi con l’incursione di D’Agostino, fermato in uscita dal portiere, e Albertini, la cui battuta di destro viene intercettata da Fumagalli. Sull’altro fronte, il tiro cross di Lia termina di poco a lato. Al 20’ Picerno in vantaggio grazie al guizzo di Santarcangelo, che insacca la sfera dopo la respinta di Fumagalli sul tiro di D’Agostino. Immediata reazione dei giallorossi, insidiosi con i tentativi di Zunno e Rosafio. Fumagalli nega poi la rete a Murano e Santarcangelo. Bravo anche Merelli, che neutralizza sul più bello un'iniziativa di Luciani, lanciato da Emmausso. Il raddoppio dei lucali si materializza al 41’, quando Santarcangelo, servito alla perfezione dalla punizione di Pitarresi, firma la doppietta di testa.   

Dopo l’intervallo, mister Giacomo Modica opera un doppio cambio: dentro Frisenna e Ragusa per Firenze e Luciani. I padroni di casa provano a pigiare il piede sull'acceleratore, ma non riescono a sfondare. Al 15' gol annullato a Ragusa per la dubbia posizione di fuorigioco di Emmausso.  Al 22' lo stesso Emmausso dimezza le distanze, sfruttando una grave incomprensione tra Merelli ed il neo entrato Novella, che lasciano la porta spalancata. La spettacolare rovesciata di Zunno (31') vale il pareggio; bellissimo il gesto atletico del numero 11 dei peloritani sul traversone di Rosafio. Non accade praticamente più nulla nel finale, se si esclude la staffilata da alta del neo entrato Scafetta.  

Messina-Az Picerno 2-2
Marcatori: 20’ e 41’ Santarcangelo; 22' st Emmausso; 31' st Zunno.  
Messina: E. Fumagalli, Ortisi, Dumbravanu, Polito, Lia (28' st Salvo), Franco, Firenze (1’ st Frisenna), Rosafio (46' st Scafetta), Zunno, Luciani (1’ st Ragusa), Emmausso (46' st Plescia). A disp.: Piana, Di Bella,  Manetta, Zona, J. Fumagalli,  Giunta, Civilleri, Signorile, Cavallo. All. Giacomo Modica. 
Picerno: Merelli, Pagliai (20' st Novella), Pitarresi, Allegretto, Gallo (37’ Ciko), Murano, Gilli, Santarcangelo (40' st Petito), Albertini, Guerra, D’Agostino (1' st Graziani). A disp.: Esposito, Summa, Cecarelli, Savarese, Cadili, Albadoro. All. Emilio Longo. 
Arbitro: Lovison di Padova (Paggiola di Legnago e Masciale di Molfetta)
Note: sono stati ammoniti: Firenze, Rosafio e Zunno. Recupero: 3’ e 4'. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Messina rimonta la vicecapolista Picerno, l'eurogol di Zunno vale il 2 a 2

MessinaToday è in caricamento