Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport

Giro d'Italia, l'attacco dello Squalo di Messina che recupera su Roglic

Finale emozionante di Vincenzo Nibali nella corsa da Ivrea a Como, per la 15^ tappa della kermesse rosa

Non ha guadagnato sulla maglia rosa Richard Carapaz, autore di una corsa pregevole, ma ha recuperato una quarantina di secondi su Primuz Roglic in difficoltà in salita e poi caduto lungo la discesa dal Civiglio.

Un grande attacco quello di Vincenzo Nibali nel finale di una corsa emozionantissima che ha accompagnato i corridori del 102° Giro d'Italia da Ivrea a Como, per la 15^ tappa della kermesse rosa.

Una tappa che ha segnato anche il passaggio nel territorio lecchese, scendendo da Asso per Onno prima e poi Limonta, per poi attaccare la leggendaria salita del Ghisallo. Strade che lo Squalo di Messina conosce alla perfezione avendo vinto due volte il Lombardia.

La giornata è stata caratterizzata dalla splendida fuga di Dario Cataldo e Mattia Cattaneo, che hanno resistito sino al traguardo nel capoluogo lariano. La vittoria è andata all'abruzzese Cataldo in volata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro d'Italia, l'attacco dello Squalo di Messina che recupera su Roglic

MessinaToday è in caricamento