Record mondiale offshore Tommy One, premiati i campioni Montavoci e Schepici

Alcuni scatti della cerimonia di premiazione alla Marina del Nettuno

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

Un grande successo sportivo e di pubblico ieri alla Marina del Nettuno alla premiazione dei campioni Maurizio Schepici e Giampaolo Montavoci, un successo che i due piloti hanno condiviso con la loro squadra la Tommy Racing Team Offshore Powerboat supportata a Messina dalla Nautica Femminò il partner tecnico che con Salvatore e Tonino Femminò ha fornito tutta la necessaria assistenza al Tommy One, il potente e innovativo motoscafo con il quale è stato ottenuto il grande risultato.

Quest’impresa, che Schepici ha voluto si tenesse nella sua città d’origine, ha proiettato Messina nel mondo della motonautica mondiale. Grandissima l’attenzione attorno all’evento che ha coinvolto i tanti appassionati della nautica e gli sportivi in genere. Messina ha dimostrato di poter ospitare i grandi eventi del mare. Significativa in questo senso la presenza del presidente della Federazione Mondiale della Motonautica e presidente del GAISF, l’Associazione delle Federazioni Sportive Internazionali) Raffaele Chiulli e del responsabile della sicurezza dell’UIM (Unione Internazionale Motonautica) Sergio Abrami, che hanno dato ulteriore prestigio alla grande impresa sportiva.

L’iniziativa è stata patrocinata dal Comune di Messina. L’Università di Messina, attraverso una sinergia siglata fra l’Ateneo e la UIM, ha fornito un supporto di tecnologia e sicurezza al Tommy One. Perfetta la scenografia naturale della Marina del Nettuno che ha accolto la manifestazione sportiva. La serata, presentata dalla giornalista Marika Micalizzi si è aperta con la presentazione dei piloti Schepici e Montavoci che hanno raccontato i momenti più esaltanti della Messina – Vulcano – Messina. I due campioni sono stati premiati dal presidente della Federazione mondiale motonautica Raffaele Chiulli e dal prorettore vicario dell’Università di Messina Giovanni Moschella.

Chiulli ha sottolineato come eventi di quest’importanza accendano i riflettori non solo sulla gara in sé, ma su un intero movimento. Il prorettore Moschella ha invece riportato l’attenzione sulla sinergia instaurata tra la Federazione Mondiale Motonautica e l’Università di Messina. Per l’ateneo messinese erano inoltre presenti i professori Eugenio Guglielmino e Filippo Cucinotta. Importante anche la partecipazione del responsabile della sicurezza della UIM Sergio Abrami che ha illustrato alcune caratteristiche del Tommy One. Un plauso speciale è stato riservato alla Nautica Femminò, l’azienda messinese, con oltre 30 anni di esperienza nel settore, affiancata in quest’iniziativa da Suzuki. Tonino e Salvatore Femminò, hanno seguito il Tommy One dall’arrivo a Messina alla gara collaborando alla messa a punto del potente e innovativo motoscafo.

Ospite dell’evento il cantante Vincent Belfiore, amatissimo sui social, che, partendo dal talent di Rai Uno ti lascio una canzone, dove ha duettato con grandi nomi della musica italiana, è stato ospite di tourneè in Italia ed all’estero, realizzando anche una propria produzione musicale. Alla cerimonia di premiazione ha preso parte l’assessore allo sport ed allo spettacolo del Comune di Messina Francesco Gallo, che ha sottolineato l’importanza del ritorno dei grandi eventi in città, proprio come la Messina – Vulcano Messina.

A seguire da lontano ma sempre con grande attenzione tutta la parte tecnica dell’evento Marcello Zanardi, Team Manager della Tommy Racing, figura importantissima per Maurizio Schepici. Nonsolomare tv (canale 228 di sky) con il giornalista Francesco Piras domenica 13 settembre alle 22 trasmetterà uno speciale sul record Messina – Vulcano – Messina con tanti aspetti inediti dedicati al Tommy One.

L’organizzazione ha poi voluto ringraziare con delle targhe ricordo le tante persone che hanno collaborato al raggiungimento dell’obiettivo fra i quali i rappresentanti della Federazione Italiana Motonautica, gli addetti alla sicurezza in mare e dall’alto fra cui gli Scuba Angels, il capo barca e responsabile tecnico del Tommy One Martino Cama e il meccanico del Tommy One Renato Baldella. Presenti anche tanti esponenti dell’atletica leggera, prima disciplina sportiva (lancio del martello) di Maurizio Schepici, mondo al quale il campione messinese è rimasto molto legato. L’organizzazione della serata di ieri è stata affidata alla E – Motion di Patrizia Casale. Al termine a tutti gli ospiti è stata offerta una degustazione di prodotti tipici siciliani a cura del rinomato Caseificio Mastroieni affiancato dai vini prestigiosi di Enoteca Musso.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento