Cronaca

Silvio Berlusconi e il pallino per il Ponte sullo Stretto, nel 2002 annunciò la posa della prima pietra

Con l'allora ministro alle Infrastrutture Pietro Lunardi era convinto di poter inaugurare l'infrastruttura entro il 2010

Il ponte sullo Stretto è stato il suo cavallo di battaglia politico. Il destino però ha voluto che Silvio Berlusconi, ex presidente del Consiglio, morto oggi a 86 anni al San Raffaele di Milano, non possa vedere la posa della prima pietra di un’opera controversa che considerava "punto strategico per avvicinare la Sicilia al resto d’Italia” e per la crescita economica e sociale del Sud, Calabria e Sicilia in primis.

E' il 2002 quando con l'allora ministro alle Infrastrutture Pietro Lunardi annuncia la posa della prima pietra nel 2004. Anche per il leader e fondatore di Forza Italia doveva essere pronto nel giro di 6 o 7 anni.

La recente riapertura del fascicolo sul ponte sullo Stretto per opera di Salvini e l’approvazione del decreto che riavvia l’iter formale per la realizzazione dell’attraversamento stabile dello Stretto hanno visto il leader di Forza Italia entusiasta e attivo anche durante il suo ricovero all’ospedale di Milano.

E' morto Silvio Berlusconi: le amicizie siciliane, la scalata e lo scandalo a sfondo sessuale partito da Messina

Nel giorno dell’ok definitivo al “decreto ponte” Silvio Berlusconi - che fu a Messina ben quattro volte, non solo per la presentazione del plastico del Ponte ma anche nel 2009 per l'alluvione di Giampilieri - usando i suoi canali social, ebbe modo di commentare: ”Abbiamo mantenuto l'impegno preso con i siciliani, con i calabresi, con tutto il Sud. Il ponte sullo Stretto da oggi è legge e domani sarà realtà. Si compie un cammino che avevano cominciato i miei governi e che la sinistra aveva colpevolmente interrotto. Avevamo promesso che questa volta lo avremmo realizzato ed ora la strada è tracciata. Da oggi l'Italia è più unita, la Sicilia è più vicina all'Europa. Finalmente!”.

Quel ponte che il deputato di Forza Italia Emilio Russo vorrebbe intitolargli. "Per Forza Italia, e credo per l'Italia, il Ponte sullo Stretto è e sarà il Ponte Silvio Berlusconi”, aveva detto il deputato di Fi intervenendo in aula durante la discussione sulle pregiudiziali dell'opposizione al decreto legge sull’infrastruttura.

Un entusiasmo quello del fondatore di Mediaset per il ponte che condivideva anche col il presidente della Regione Sicilia Renato Schifani che oggi manifesta tutto il proprio cordoglio per la morte "di uno statista e amico.

Il cordoglio della politica siciliana per la morte di Berlusconi, Schifani: "Perdo un grande amico"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silvio Berlusconi e il pallino per il Ponte sullo Stretto, nel 2002 annunciò la posa della prima pietra
MessinaToday è in caricamento